menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20100130103050_pdl_assembla

20100130103050_pdl_assembla

Pdl: 'Presidente spetta a noi, chiuso il discorso'

Caserta - Ieri la svolta: alle provinciali di Caserta il Popolo della libertà e l'Udc correranno separatamente. Il coordinamento provinciale non si è spostato di un millimetro dal pronunciamento assunto all'unanimità nella precedente riunione. "Il...

Ieri la svolta: alle provinciali di Caserta il Popolo della libertà e l'Udc correranno separatamente. Il coordinamento provinciale non si è spostato di un millimetro dal pronunciamento assunto all'unanimità nella precedente riunione. "Il candidato alla presidenza spetta a noi. Altre soluzioni non ci interessano", questo il succo del lungo incontro che si è tenuto ieri nella sede casertana del Pdl. Presenti, più agguerriti che mai, i vertici del partito, i parlamentari, i consiglieri regionali e gli amministratori locali.

Tutti hanno ribadito la richiesta della leadership del centrodestra. Tutti! Anzi, dalla classe dirigente del Popolo della libertà è partito un forsennato pressing nei confronti del coordinatore provinciale, sen. Pasquale Giuliano, affinché fosse lui il candidato alla guida della Provincia. Un pressing che è terminato solo quando lo stesso Giuliano ha stoppato la proposta.
Il coordinatore del Pdl ha ringraziato per la fiducia, ma ha detto di non poter accettare l'incarico per i suoi gravosi impegni come presidente della Commissione Lavoro del Senato. Ma il "niet" di Giuliano non ha mutato la posizione del partito: "Per il momento il nome non è importante, quello che conta è che la candidatura alla presidenza della Provincia sia affidata al Pdl", hanno ribadito in coro i componenti del coordinamento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento