menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Raccolta differenziata, gli obiettivi raggiunti dall'amministrazione

Sant'Arpino - Tante le attività realizzate e numerosi gli obiettivi prefissati e raggiunti in questo primo anno e mezzo dell'amministrazione retta dal Sindaco Eugenio Di Santo da parte dell'assessorato alle Politiche ambientali retto dall'avv...

Tante le attività realizzate e numerosi gli obiettivi prefissati e raggiunti in questo primo anno e mezzo dell'amministrazione retta dal Sindaco Eugenio Di Santo da parte dell'assessorato alle Politiche ambientali retto dall'avv. Rodolfo Spanò.
"Fin dall'insediamento - ha spiegato Spanò - mi sono impegnato affinchè gli obiettivi che ci eravamo prefissati in materia di ambiente e di rifiuti potessero essere raggiunti nel più breve tempo possibile. Questo perché la qualità di vita dell'intera comunità, per la nostra amministrazione, rappresenta una priorità assoluta.
A questo scopo, dunque, dopo l'avvio della raccolta dell'umido e dopo aver potenziato quella delle altre tipologie di rifiuti in tutte le sue fasi, sono state nominate quattro guardie ambientali in possesso dei requisiti e stipulata una convenzione con Federcaccia che prevede la presenza di altre quattro guardie ambientali che vigileranno sull'intero territorio comunale. Scopo principale della convenzione è fondamentalmente quello di controllare che tutti i cittadini rispettino le semplici regole che consentono di realizzare una corretta raccolta differenziata e di individuare chi, nonostante i sevizi offerti, continua a sversare illegalmente i rifiuti.
Differenziare e, soprattutto, non abbandonare i rifiuti per strada rappresenta un preciso dovere di tutti e una forma di rispetto verso gli altri. E' per questo che riteniamo che, punire chi non rispetta queste regole, rappresenti una priorità. E' nostra ferma intenzione inasprire i controlli e cogliere in flagranza di reato chi commette questi atti illegali e far sì che vengano condannati alla pena più severa, ossia l'arresto.
Purtroppo, nonostante gli appelli e i controlli abbiamo dovuto constatare, con grande dispiacere, che c'è ancora qualcuno che incivilmente abbandona i rifiuti in modo illecito e in luoghi non appropriati".

Ma Spanò ha precisato che grazie alle guardie ambientali e alle telecamere, molti sono i trasgressori già individuati e multati e alcuni procedimenti penali per sversamento di rifiuti pericolosi sono già stati avviati.
"E' fondamentale - ha concluso Spanò - che l'intera cittadinanza continui a differenziare correttamente facendo della raccolta differenziata un vero e proprio stile di vita e contribuendo, in tal modo, al miglioramento della qualità di vita dell'intera comunità oltre che alla costruzione di un futuro migliore per i nostri figli".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento