menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rauso (Pdl): 'Convegno sul piano casa, da spot a flop elettorale'

Santa Maria Capua Vetere - "L'impegno organizzativo ed economico che, peraltro, è stato supportato dalle tasche dei cittadini, per organizzare la manifestazione di giovedì che ha avuto per tema la legge regionale di attuazione del piano casa...

"L'impegno organizzativo ed economico che, peraltro, è stato supportato dalle tasche dei cittadini, per organizzare la manifestazione di giovedì che ha avuto per tema la legge regionale di attuazione del piano casa governativo, ha costituito un ulteriore autogol per l'amministrazione Giudicianni e per l'on. Stellato i quali avrebbero voluto celebrare la sinistra che ha il merito di aver partorito una Legge che favorisce solo la cementificazione e la speculazione.
Dall'esame della legge e dai commenti pervenuti da ogni parte, già sono sotto gli occhi di tutti le opportunità che offre questa legge regionale ed a chi le offre. Sicuramente la povera gente e l'occupazione, quella vera, non ne avrà alcun vantaggio; ma tornando al convegno, oltre alle solite parole vuote e senza un fondamento di verità, abbiamo potuto registrare un valido e corposo intervento dell' Assessore Regionale ai LL.PP., Oberban Forlenza il quale, ribadendo un concetto già estrinsecato da Magistrati, politici e validi professionisti, ha affermato che il recupero dei siti industriali dismessi, previsto dalla Legge, non fa altro che favorire la speculazione; favorisce il fiorire di altri centri commerciali e mostri di cemento di cui la Campania. e la nostra città non hanno alcun bisogno, vista la crisi della domanda di alloggi e la crisi economica che ha ridotto la possibilità della spesa. Ma si sanno bene quali sono le finalità dell'Amministrazione Bassolino e dell'Amministrazione Giudicianni lo sanno anche i componenti Centri Sociali che hanno manifestato platealmente contro questa legge, facendo andare su tutte le furie Giudicianni e Stellato. I Centri Sociali i quali, dopo aver appoggiato l'amministrazione Iodice, hanno capito dove questi personaggi hanno portato o vogliono portare l'economia della nostracittà. Quindici lunghi e disastrosi anni di amministrazione di centro sinistra hanno dato l'idea di quanto il centro sinistra abbia a cuore gli interessi, poco leciti degli speculatori. Santa Maria né è esempio calzante. Attraverso la non politica delle amministrazione che si sono succedute in questi ultimi decenni, si è badato solo a favorire la cementificazione ed a spogliare la città di tutte le attività economiche che hanno portato il benessere alla sua popolazione. Giudicianni ed i suoi "compari", venendo meno a tutte le promesse elettorali, si sono rimangiati il programma elettorale avallando la distruzione dell'ex tabacchificio per avallare progetti speculatori e preparandosi a far cementificare l'ex Italtel, l'ex Politeama e l'ex Mulino Parisi, anche se dovranno dare conto a chi, come me, in Consiglio Comunale ha a cuore l'interesse della città. Sono rimasto solo in questa battaglia, dopo che hanno fatto fuori Schettino ed hanno costretto Biagio Di Muro, unici che ci opponevamo al loro disegno perverso, alle dimissioni; dopo aver comprato le coscienze dei consiglieri che avevano sposato un progetto avente come finalità il rilancio della città e no la sua definitiva distruzione. Non credo che dovremo aspettare ancora a lungo perché questi personaggi ci liberino della loro nefasta presenza e che provveda a ciò la Magistratura in cui tutti dobbiamo aver fiducia".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento