menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Iannaccone (Noi Sud): 'Siamo alleati di Stefano Caldoro'

Napoli - "Pieno sostegno alla candidatura di Stefano Caldoro, No alla 'politica dei due forni', un sì deciso a una solida alleanza con il centrodestra campano". E' quanto è emerso dalla conferenza stampa tenuta stamani a Napoli da Arturo...

"Pieno sostegno alla candidatura di Stefano Caldoro, No alla 'politica dei due forni', un sì deciso a una solida alleanza con il centrodestra campano". E' quanto è emerso dalla conferenza stampa tenuta stamani a Napoli da Arturo Iannaccone, segretario nazionale di 'Noi Sud', insieme al sottosegretario agli esteri, Enzo Scotti, e ai parlamentari aderenti al movimento politico meridionalista, Antonio Milo e Luciano Sardelli. All'Hotel Santa Lucia presenti anche lo stesso candidato alla Presidenza della Regione Campania del centrodestra, Caldoro, il coordinatore regionale del PDL campano, Nicola Cosentino, e il coordinatore vicario, Mario Landolfi.

"La candidatura di Stefano Caldoro - ha dichiarato Iannaccone - costituisce la risposta più adeguata che la coalizione di centrodestra potesse dare all'ansia di cambiamento e di rinnovamento che emerge quotidianamente dalla società civile campana. Anche grazie al contributo di Noi Sud, la nostra regione si avvia a porre fine all'esperienza del centrosinistra di Bassolino che ha letteralmente mortificato la Campania da ogni punto di vista, economico, sociale e morale."
"Siamo in un sistema bipolare - ha aggiunto il leader di Noi Sud - , e non vogliamo più che in Campania e nel Mezzogiorno si consumino quei trasformismi che ne hanno provocato il declino. Essendoci un forte partito del Nord come la Lega, occorre che ci sia un forte e radicato partito del sud, capace di interpretarne i bisogni e di elaborare un nuovo progetto di rilancio dell'economia meridionale. Abbiamo tre proposte concrete per le quali nei prossimi mesi ci spenderemo in Parlamento: la creazione di un ministero per il Sud e le aree svantaggiate, l'avvio di un piano Marshall per le regioni meridionali e - ha concluso Iannaccone - l'applicazione di una fiscalità di vantaggio per le aree del Mezzogiorno."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Positivi a scuola, due plessi chiusi per la sanificazione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento