menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sindaco Tartaglione a Interporto Sud Euopa: 'Modificare il Pua'

Marcianise - "Non abbiamo ritenuto il P.u.a. presentato dalla società Interporto conforme al nostro strumento urbanistico. Dal quel momento il rapporto si è arenato. Noi siamo disposti al dialogo, purché l'Ise faccia uno sforzo maggiore, perché...

"Non abbiamo ritenuto il P.u.a. presentato dalla società Interporto conforme al nostro strumento urbanistico. Dal quel momento il rapporto si è arenato. Noi siamo disposti al dialogo, purché l'Ise faccia uno sforzo maggiore, perché non intendiamo svendere il nostro territorio". E' stata questa la posizione espressa dal sindaco di Marcianise, Antonio Tartaglione, al tavolo di concertazione tenutosi nella mattina di venerdì 22 gennaio presso la sede della prefettura casertana, per discutere e cercare di risolvere le note problematiche che caratterizzano l'intricata vicenda relativa alla creazione della struttura intermodale, anche alla luce dei nuovi sviluppi riguardanti la vertenza dei lavoratori Carobbi, ex Raical.
E proprio una rappresentanza di questi ultimi era presente al vertice, presieduto dal vice prefetto Provolo, al quale hanno altresì partecipato: il Comune di Maddaloni; una delegazione della Provincia; i vertici dell'Ise; nonché le associazioni di categoria.
Fin dalle prime battute è emerso che i principali nodi da sciogliere riguardavano i rapporti tra la società Interporto e il Comune di Marcianise. I vertici dell'Ise hanno addotto l'impossibilità a procedere nella realizzazione della struttura, completata sul territorio di Maddaloni, alla mancanza delle autorizzazioni necessarie da parte del Comune di Marcianise .

Il sindaco Antonio Tartaglione, dopo una breve cronistoria degli ultimi eventi, ha ribadito la propria disponibilità al dialogo nell'ottica di uno sviluppo della struttura intermodale che non sia però mortificante per il territorio marcianisano. Per tale ragione ha chiarito che il P.u.a. presentato dalla società Interporto è al vaglio della sua amministrazione al fine di presentare un resoconto dettagliato delle modifiche da apportare per il raggiungimento di un accordo. L'Ise ha dunque reso noto di attendere la relazione del Comune prima di esprimersi nel merito.
Tutte le parti convenute hanno auspicato una breve e definitiva risoluzione della vicenda.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento