menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Firmato accordo di programma per riqualificazione, regione stanzia 30 miloni di euro

Cava de' Tirreni - E' stato firmato oggi in sala giunta l'accordo di programma per l'avvio del Programma Integrato Urbano della città di Cava de' Tirreni.L'accordo è stato firmato dal presidente Antonio Bassolino e dal sindaco di Cava Luigi...

E' stato firmato oggi in sala giunta l'accordo di programma per l'avvio del Programma Integrato Urbano della città di Cava de' Tirreni.
L'accordo è stato firmato dal presidente Antonio Bassolino e dal sindaco di Cava Luigi Gravagnuolo.
La Regione investe 30 milioni di euro, cui si aggiungeranno le risorse del Comune per potenziare le infrastrutture materiali e immateriali della città di Cava.
Con l'accordo il Comune di Cava diviene il soggetto gestore di tutte le risorse attribuite e avrà piena autonomia nella realizzazione delle opere, tutte immediatamente cantierabili.
In particolare il programma prevede:
il restauro e riqualificazione del patrimonio storico e culturale della città di Cava de' Tirreni;
il potenziamento dell'attrattività turistica;
la creazione di innovative strutture di ricezione per rispondere alle esigenze di un turismo qualificato;
lo sviluppo e riqualificazione del commercio tradizionale, delle produzioni tipiche;
il rafforzamento del tessuto imprenditoriale cittadino con particolare riferimento alle imprese ad alto contenuto tecnologico.
Tra gli interventi più significativi:
Riqualificazione Corso Principe Amedeo e realizzazione boulevard;
Riqualificazione Piazza Bassi - frazione Pianesi; Sottovia Veicolare - stralcio funzionale.
L'obiettivo di fondo del programma è il rafforzamento e l'identificazione di Cava come "città della qualità e della cultura".
L'accordo prevede inoltre risorse premiali aggiuntive che saranno a disposizione del Comune in caso di raggiungimento di importanti "obiettivi di civiltà", come:
il 35% della raccolta differenziata;
la lotta contro l'abusivismo;
l'incremento dei servizi sociali con particolare riferimento agli asili nido ed a quelli per anziani;

l'utilizzo di sistemi di trasporto ecologico.
"Grazie a quest'accordo potrà partire a breve un importante piano di riqualificazione urbana fortemente caratterizzato dagli interventi per il rilancio culturale e turistico di una delle città più belle e più importanti della Campania", ha detto il presidente della Regione Campania Antonio Bassolino.
"E' un'occasione che vogliamo utilizzare fino in fondo e per questo mettiamo a disposizione circa 30 milioni di euro a cui potranno aggiungersi le risorse aggiuntive che il Comune di Cava sicuramente riuscirà ad ottenere sotto forma di premialità grazie al potenziamento della raccolta differenziata, alla lotta all'abusivismo e all'innalzamento della qualità dei servizi urbani"."Adesso vogliamo andare avanti con l'approvazione e l'esecutività degli altri PIU Europa confermando la scelta di fondo di voler concentrare le risorse europee su pochi, grandi progetti strategici per lo sviluppo", conclude Bassolino.

"Da oggi abbiamo le risorse, i progetti e gli strumenti per far diventare il centro storico di Cava de' Tirreni uno dei più belli e attrezzati d'Italia sotto il profilo dei servizi e della qualità urbana", afferma il sindaco di Cava de' Tirreni, Luigi Gravagnuolo.
"E' un piano molto ambizioso che infatti prevede la realizzazione ex novo e il recupero di infrastrutture molto importanti. Per questo bisogna lavorare molto e intensamente fin da subito per fare in modo che, entro due anni, questi progetti siano realizzati", conclude Gravagnuolo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento