menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Iniziative per il Sud, voti bipartisan per mozione a firma Iannaccone (Mpa)

Napoli - Con un Sì pressoché unanime, la Camera dei Deputati ha dato il via libera alla mozione a firma Iannaccone concernente "iniziative per favorire l'occupazione nel Mezzogiorno". Su 519 presenti in aula, i sì sono stati 518 con una sola...

Con un Sì pressoché unanime, la Camera dei Deputati ha dato il via libera alla mozione a firma Iannaccone concernente "iniziative per favorire l'occupazione nel Mezzogiorno". Su 519 presenti in aula, i sì sono stati 518 con una sola astensione. Quindi un'approvazione bipartisan che soddisfa il parlamentare autonomista irpino, primo firmatario del provvedimento.
"Questa mozione - afferma Iannaccone - ha consentito ancora una volta di alzare il sipario sulla questione meridionale che non è una questione noiosa, ma è reale e riguarda gli interessi del nostro Paese. È evidente che ci troviamo di fronte ad una situazione eccezionale ed è per questo che nella nostra mozione abbiamo chiesto che il Governo consideri i problemi dell'occupazione al sud una vera e propria emergenza nazionale."

"Se il sud ha il 35 per cento di popolazione- spiega Iannaccone -, il 46 per cento di territorio, produce solo il 23-24 per cento di prodotto interno pro capite. Allora, dopo 150 anni, noi possiamo ribadire, così come scriveva Dorso, che la saldatura economica tra nord e sud non è avvenuta e noi dobbiamo realizzare questo progetto in un percorso che veda coinvolto tutto il Parlamento."
"Noi riteniamo che l'Italia non avrà nessun futuro se il sud non avrà futuro. Con questa mozione e con l'impegno del Governo, spero e auspico che si possa cominciare a costruire questo futuro nel quale - conclude Iannaccone - il sud possa raggiungere le stesse posizioni dei territori più forti del nostro Paese."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento