menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Laugurio di un 2010 migliore di Gaetano Rauso

Santa Maria Capua Vetere - "Leo Valeriano così cantava :" quando verrà la notte e me ne andrò, porterò solo poche cose con me. Forse nel mio tascapane non ci sarà nemmeno una lira, ma ci saranno tutte le cose che ho avuto care nella mia vita. Un...

"Leo Valeriano così cantava :" quando verrà la notte e me ne andrò, porterò solo poche cose con me. Forse nel mio tascapane non ci sarà nemmeno una lira, ma ci saranno tutte le cose che ho avuto care nella mia vita. Un gesto, un pensiero, un sorriso, qualche parola e una grande speranza che è vissuta con me. Lo vedi, sono cose leggere, per gli altri non contano niente, ma sono le cose che hanno fatto la mia felicità, ecc?"
L'amore per la famiglia, per il prossimo e per la propria città dovrebbero essere, in ogni momento della vita,lo scopo di ogni persona.
In questa società consumistica nella quale si pensa solo al profitto, ove i ragazzi non hanno più ideali, né riescono a pensare in positivo, si trascura quello che è essenziale nella la vita:la positività nelle azioni e la coerenza.

Il mio impegno nell'agone politico è stato finalizzato ad affermare questi principi e per riscattare la mia città, Santa Maria Capua Vetere,dalla situazione di degrado morale, politico e sociale in cui è piombata. La stessa cosa dovrebbero fare tutte le persone perbene, per non lasciare il campo a chi non ha a cuore queste finalità.
Spero che a portare avanti la battaglia che è stata intrapresa nell'interesse della città e dei nostri figli, sarò affiancato da tante persone di buona volontà. Una battaglia combattuta collegialmente per la difesa della legalità e per riportare il benessere in città, potrà avere una maggiore eco e sarà, sicuramente, meglio recepita. Combattere e vincere questa battaglia, sarà l'obiettivo preminente di questo 2010;almeno per me sarà sempre una battaglia combattuta senza acrimonia,senza andare sul personale, chiedendo ancora e sempre, senza demagogia e strumentalismi,di ritornare ad amministrare nell'interesse della collettività per metterci alle spalle un periodo buio che ha trasformato il tessuto sociale ed economico della città in modo disastroso. Faccio appello al sindaco perché allontani i mercanti dal tempio ed apra alle persone per bene, affinchè possano offrire il contributo di competenza e di onestà necessario al rilancio della città. Faccio appello a tutte le persone oneste che siedono in Consiglio Comunale, affinchè si scrollino di dosso questa sudditanza morale e questo giogo che impedisce di operare per il bene della collettività ed allontanino dal "palazzo" i gruppi economici e di potere che hanno portato allo sfacelo più completo questa nostra città. Buon 2010 a tutti ; senza acrimonia verso nessuno e con tanta speranza nel cuore".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento