menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Di Nardo (Idv) su sblocco commesse Fincantieri

Castellammare di Stabia - Si conclude con un impegno concreto del Governo per la città di Castellammare di Stabia, il Tavolo Tecnico per la Cantieristica Italiana. Al termine dell'incontro, che si è svolto ieri pomeriggio presso il ministero per...

Si conclude con un impegno concreto del Governo per la città di Castellammare di Stabia, il Tavolo Tecnico per la Cantieristica Italiana. Al termine dell'incontro, che si è svolto ieri pomeriggio presso il ministero per lo Sviluppo Economico, i rappresentanti del Governo hanno assicurato il sostegno finanziario alle iniziative commerciali dei cantieri in campo internazionale, annunciato l'operatività dei programmi delle capitanerie di porto già da gennaio 2010, accelerato la fornitura di due navi militari attraverso lo stanziamento di 50 milioni di euro, messo in programma la costruzione di piattaforme galleggianti per far fronte all'emergenza carceraria e annunciato il rinnovamento della flotta traghetti della Tirrenia contestualmente al trasferimento della società alle regioni. «Un primo passo importante è stato fatto - spiega il senatore Nello Di Nardo - ma, assieme a tutti i parlamentari della Campania, terremo alta l'attenzione fino a quando il quadro delle commesse per il cantiere stabiese non diventerà stabile». «In questo modo - aggiunge - i lavoratori di Castellammare, hanno avuto il giusto riconoscimento al loro impegno e alla loro formazione professionale, grazie alla quale Fincantieri oggi rappresenta l'azienda leader nella cantieristica mondiale»

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Mille “furgoni lumaca” in autostrada contro le chiusure

  • Cronaca

    Boom di guariti nel casertano, contagi in calo

  • Cronaca

    La Procura sequestra il varco d'ingresso al Lidl

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento