menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Casa Pound, Moretto: 'L'amministrazione comunale favorisce l'illegalit'

Napoli - "La legalità non è una parola con la quale sciacquarci la bocca a seconda del nostro interlocutore e delle diverse situazioni. La legalità va pratica nei fatti sempre, in qualsiasi momento e senza alcuna colorazione politica". È quanto ha...

"La legalità non è una parola con la quale sciacquarci la bocca a seconda del nostro interlocutore e delle diverse situazioni. La legalità va pratica nei fatti sempre, in qualsiasi momento e senza alcuna colorazione politica". È quanto ha affermato in una nota scritta commentando lo sgombero dell'ex convento di Salita San Raffaele, occupato dai giovani di CasaPound, e dell'ex istituto scolastico Schipa di via Salvator Rosa, occupato dalla rete antifascista. "In un'altra qualsiasi città italiana ed estera, quando qualche cittadino occupa un edificio di proprietà pubblica viene subita avvisata la Polizia e si procede allo sgombero forzato dell'alloggio occupato abusivamente. Questo" - ha aggiunto Moretto - "non avviene nella città di Napoli. Quando in città alcuni giovani hanno occupato un immobile per aiutare la gente del rione, in Consiglio comunale tutta la sinistra, PD in testa, hanno chiesto lo sgombero della struttura non perché stessero facendo qualcosa di illegale, ma semplicemente perché inquadrati politicamente come "fascisti". Dove erano i colleghi consiglieri quando hanno occupato locali comunali altri centri sociali come "Insurgencia", "Officina 99" ed moltre altre ? Stanno ricreando il clima degli anni "Settanta" con la caccia al fascista. Cercano" - ha aggiunto Moretto - "lo scontro fisico per avallare le loro tesi. Io dico, invece, che è ora di fininrla con questa classificazione. Le associazioni che vogliono ottenere un locale di proprità del Comune per fini unicamente aventi carattere sociale debbono innanzitutto essere in regola con la loro costituzione (Statuto ed iscrizione nei relativi Albi) e poi partecipare ai bandi emanati dall'Amministrazione. Solo così ptranno ottenere "in maniera legale" una struttura comunale, in tutti gli altri casi vanno perseguiti penalmente che siano di destra o di sinistra. Quest'amministrazione, per fare un piacere all'estrema sinistra sgombera CasaPound e molti altri Centri Sociali di sinistra e dell'estrema sinistra che sono ancora occupati abusivamente. Auspico" - ha poi aggiunto Moretto - "che questo mostrare i muscoli per far rispettare la legalità, per affermare giustamente la presenza dello Stato, da oggi in poi, venga posto in essere anche per tutte le altre occupazioni. Questa Giunta ha sempre perorato la legalità, ma mi pare che la determinazione usata dall'amministrazione comunale nei confronti di soggetti che in passato hanno occupato immobili comunali non sia sempre stata univoca. Come non citare il centro sociale "Officina '99", i cui locali sono stati occupati per anni e anni e nei confronti degli abusivi c'é stata sempre una malcelata tolleranza. Cosa ha fatto il Comune di Napoli in questo caso? Ha speso circa due miliardi di vecchie lire e ha acquistato l'immobile consentendo di proseguire le attività sociali, alcune delle quali per la verità molto dubbie. La legge va applicata sempre, a prescindere da qualsiasi colorazione politica, credo religioso e appartenenza lobbistica o di clan".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Attualità

La Dea bendata bacia il casertano: vinti oltre 33mila euro

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Il Covid si porta via il proprietario di 'Tenuta Pegaso'

  • Cronaca

    Speranze di 'zona gialla' per la Campania dal 26 aprile

  • Cronaca

    Il Covid contagia il presidente de 'Il Sorriso di Padre Pio'

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Da Caserta a Miami: 30 dj suonano per 10 ore il 1 maggio

  • social

    La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

  • social

    Un grave lutto colpisce il pizzaiolo Francesco Martucci

Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento