menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giovani Democratici raccolgono firme contro vendita dei beni confiscati

Casal di Principe - I Giovani Democratici di Casal di Principe hanno organizzato l'iniziativa a sostegno dell'appello di Don Ciotti- Presidente nazionale di Libera, per chiedere al governo e al parlamento di ritirare l'emendamento sulla vendita...

I Giovani Democratici di Casal di Principe hanno organizzato l'iniziativa a sostegno dell'appello di Don Ciotti- Presidente nazionale di Libera, per chiedere al governo e al parlamento di ritirare l'emendamento sulla vendita dei beni confiscati nell'ambito dell'iniziativa"Niente regali alle mafie,i beni sono cosa nostra"L'iniziativa si è svolta domenica 29 novembre in piazza villa a Casal di Principe dove è stato allestito uno stand per la raccolta delle firme.
Grande soddisfazione è stata espressa dai dirigenti dei Giovani Democratici tra cui Ennio Natale che afferma, la riuscita di questa iniziativa attesta il forte impegno dei GD sui temi della legalità e della lotta alla camorra. I beni confiscati sono di tutti e quindi utilizzati per finalità sociali.

Sono state raccolte più di 150 firme afferma Michele Corvino a dimostrazione che qualcosa sta cambiando. Abbiamo costituito da poco il circolo dei GD e il nostro impegno sarà quello di portare avanti iniziative politiche volte a creare un alternativa seria e credibile per i giovani.
Ringraziamo per la collaborazione il presidente provinciale di Libera-Caserta Valerio Taglione e il segretario provinciale dei giovani democratici di Caserta Marco Villano che ha organizzato l'iniziativa in gran parte dei comuni casertani.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Attualità

Insegnante della scuola media positiva al coronavirus

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento