menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Convegno Sanit, Romano: Pesante eredit per futuro goveno regionale

Napoli - "Spetterà, dopo oltre dieci anni di inefficienze e clientele, al nuovo governo regionale, che sarà chiaramente di centrodestra, doversi far carico di una delle più pesanti eredità che il centrosinistra ha consegnato oggi ai cittadini...

"Spetterà, dopo oltre dieci anni di inefficienze e clientele, al nuovo governo regionale, che sarà chiaramente di centrodestra, doversi far carico di una delle più pesanti eredità che il centrosinistra ha consegnato oggi ai cittadini della Campania: un'emergenza sanità, seconda per gravità in Campania solo a quella rifiuti.
Un'emergenza da sempre al centro delle nostre battaglie e delle nostre denunce politiche che, persino in presenza di un provvidenziale Piano di Rientro, ha visto il centrosinistra perseverare in una logica opportunistica che, se non fosse intervenuto un drastico seppur non tempestivo commissariamento, avrebbe condotto la sanità campana al definitivo tracollo".
Così, il presidente del Gruppo di Forza Italia in Consiglio regionale della Campania Paolo Romano a margine del convegno "Il Nuovo Governo Della Sanità In Campania" svoltosi questo pomeriggio a Napoli.

"Se oggi c'è - ha aggiunto Romano - persino chi da noi è costretto ad indebitarsi per eseguire una Tac lo dobbiamo solo ed esclusivamente al malgoverno del centrosinistra che, peraltro, ci ha indebitato per i prossimi 30 anni e ci costringe a pagare le aliquote regionali Irpef, Irap, bollo auto e carburante al massimo consentito.Ecco il perché del nostro appello al sub commissario ad acta nominato dal governo Berlusconi perché si chiuda una volta e per tutte il capitolo degli sprechi e delle clientele e perché, nel riorganizzare la sanità, si possa agire col massimo rigore e la massima appropriatezza al fine di garantire in tutto e per tutto il diritto dei cittadini alla salute e all'accesso alle migliori cure sanitarie".
"L'obiettivo da perseguire non può che essere questo - ha concluso Romano - e non credo che sia possibile consegnarlo a chi, pur avendo avuto potere e risorse, ha gravemente fallito occupandosi esclusivamente di utilizzare la sanità come ammortizzatore sociale e preoccupandosi sostanzialmente di conquistarsi il consenso affidando qualche incarico ai suoi amici, favorendo gli amici degli amici dimostrando solo cinismo e miopia politica".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Attualità

La Dea bendata bacia il casertano: vinti oltre 33mila euro

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento