menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Iannuzzi e Vaccaro: Pedaggi differenziati sulla Napoli- Salerno

Napoli - Gli on.li TINO IANNUZZI e GUGLIELMO VACCARO, Deputati del Partito Democratico, hanno sollecitato il Ministro delle Infrastrutture con una interrogazione per la rapida attivazione , senza ulteriori rinvii e ritardi, del sistema tariffario...

Gli on.li TINO IANNUZZI e GUGLIELMO VACCARO, Deputati del Partito Democratico, hanno sollecitato il Ministro delle Infrastrutture con una interrogazione per la rapida attivazione , senza ulteriori rinvii e ritardi, del sistema tariffario differenziato lungo l'Autostrada Napoli-Pompei-Salerno, gestita in concessione dalla Società Autostrade Meridionali (SAM).
A tale interrogazione - preceduta, nei mesi scorsi, da due ulteriori iniziative parlamentari del Gruppo PD alla Camera con primo firmatario l'on. Vaccaro - il Governo ha risposto con il Sottosegretario alle Infrastrutture Giuseppe Reina nella seduta della Commissione Trasporti del 29 ottobre 2009.
Il Ministero ha sostenuto che la mancata attuazione del nuovo meccanismo tariffario - basato sulla introduzione di pedaggi diversificati e collegati al chilometraggio effettivamente percorso, in sostituzione dell'attuale sistema incentrato sul pagamento in misura forfettaria ed identica del pedaggio, quale che sia il percorso in concreto svolto - è dovuta sia a "motivi tecnici" sia alla "necessità di ulteriori verifiche".
Per la prima volta il Governo indica , ed in risposta alla ennesima interrogazione del PD, che il ritardo nella introduzione del nuovo modello è causato non solo dal mancato completamento dei lavori occorrenti, ma soprattutto dalla valutazione ancora in corso sulle differenti ipotesi di pedaggiamento, elemento questo mai indicato in precedenza dell'Esecutivo.
Al riguardo sono in esame due diverse ipotesi di pedaggio differenziato: l'uno solo per i giorni feriali (lunedi-venerdì), il secondo per l'intera settimana, così come specificato dal Sottosegretario.
L'on. Iannuzzi, nella replica alla risposta del Ministero, ha sottolineato in primo luogo che l'acquisto del telepass - necessario per utilizzare il nuovo sistema tariffario debba avvenire a costi assolutamente ridotti e contenuti con adeguato intervento presso la SAM.
Inoltre nel nuovo regime dei pedaggi vanno evitati incrementi della tariffa attualmente vigente. L'attuale livello tariffario, invece, va assunto come il pedaggio più alto e massimo nel nuovo e differenziato modello tariffario.
D'altronde, il nuovo meccanismo è destinato soprattutto a soddisfare la giusta richiesta delle tantissime persone che ogni utilizzano l'autostrada Napoli-Pompei-Salerno per ragioni di studio e/o di lavoro.
Il prevedibile incremento di traffico legato al pedaggio diversificato - con il conseguente importante alleggerimento della circolazione sulla Strada Statale n.18 - e l'avanzamento dei lavori di ammodernamento e messa in sicurezza della Autostrada - che la renderanno più fruibile e non più soffocata da code ed ingorghi - determineranno maggiori introiti per la SAM e giustificano, quindi, la esclusione dal'incremento delle attuali tariffe.

Pertanto è urgente ed indispensabile, senza ulteriori indugi, incertezze e rinvii, un forte e netto intervento del Ministero verso l'ANAS e la SAM per la rapida attivazione del nuovo sistema e per la introduzione di un meccanismo di pedaggi che dia respiro alla famiglie ed ai territori interessati, senza ingiustificati nuovi costi.
L'on. Iannuzzi - che continuerà a seguire la vicenda con l'on. Vaccaro - ha incontrato nei giorni scorsi i Dirigenti ANAS e SAM per la risoluzione della questione in raccordo ed intesa con le Amministrazioni Locali competenti a tal fine tali incontri e tali contatti continueranno nei prossimi giorni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

social

Un grave lutto colpisce il pizzaiolo Francesco Martucci

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Tasso positività schizza al 14%, nel casertano 276 nuovi casi

  • Attualità

    Ergastolo ostativo cancellato. "Così la camorra ha vinto"

  • Cronaca

    Contagi troppo alti, scuole chiuse un'altra settimana

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento