menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ronghi (Mpa): 'Riabilitazione, un affare per i privati'

Napoli - "In Campania c'è lo 'scandalo' della riabilitazione con i diversamente abili che vengono utilizzati, con la complicità della Regione, per favorire il grande affare dei privati che gestiscono in monopolio il settore".E' quanto ha...

"In Campania c'è lo 'scandalo' della riabilitazione con i diversamente abili che vengono utilizzati, con la complicità della Regione, per favorire il grande affare dei privati che gestiscono in monopolio il settore".E' quanto ha denunciato il consigliere regionale Salvatore Ronghi (MpA-Alleati per il Sud) nella conferenza stampa tenuta, stamani, con il segretario regionale dell'Ugl Medici Antonio Orlando.

"Il settore della riabilitazione conta oltre cinque milioni di prestazioni per un totale di quasi quattrocento milioni di euro l'anno: un grande business 'regalato' dalla Regione ai privati a causa della sua incapacità di mettere in campo strutture adeguate alla riabilitazione psico-fisica" - ha aggiunto Ronghi, proseguendo: "basta pensare che la Campania non ha dato attuazione alla legge regionale del 2003 sulle Residenze Sanitarie Assistite che sarebbero potute essere una risposta al grave disagio che le famiglie campane con diversamente abili che sono costrette a subire cercando, almeno nel 30% dei casi, una soluzione fuori regione".
Questo sistema, secondo Ronghi, "penalizza anche gli operatori del settore, i ventimila fisioterapisti campani, che non godono di alcuna tutela e vengono strumentalizzati dai privati che incassano gli introiti più elevati attraverso le prestazioni ambulatoriali e domiciliari". Per far fronte a ciò, Ronghi ha proposto di dare vita, con legge regionale, ad un albo dei fisioterapisti al quale la Regione possa attingere senza passare attraverso l'intermediazione dei centri di riabilitazione. Orlando ha, poi, annunciato che "il sindacato su questo tema organizzerà un confronto pubblico per una sanità territoriale vicina ai cittadini e che fornisca risposte adeguate affinchè il settore della riabilitazione psico-fisica venga restituito al pubblico".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento