menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20081001062920_maio

20081001062920_maio

Lavori Pubblici, la commissione approva lo schema del piano triennale

San Marco Evangelista - L'esecutivo cittadino guidato dal sindaco Gabriele Zitiello si appresta ad approvare il nuovo Piano delle opere pubbliche relativo al triennio 2010/2012. Lo schema del Programma triennale è già stato portato all'attenzione...

L'esecutivo cittadino guidato dal sindaco Gabriele Zitiello si appresta ad approvare il nuovo Piano delle opere pubbliche relativo al triennio 2010/2012. Lo schema del Programma triennale è già stato portato all'attenzione della commissione Lavori Pubblici, presieduta dall'esponente di maggioranza Aniello Di Maio.
"Abbiamo analizzato e discusso la bozza fornitaci dall'assessore al ramo Giuseppe Di Maio - ha spiegato il presidente a margine della seduta - e abbiamo verificato con soddisfazione che si tratta di un programma che rispecchia quelli che erano gli intendimenti che ci eravamo dati fin dall'inizio del mandato elettorale. Si tratta di opere necessarie per una San Marco che diventa sempre più città moderna e vivibile. Dalle piste ciclabili, all'attenzione per nuove forme di energia come il fotovoltaico - ha aggiunto ancora Aniello Di Maio -, questo piano triennale è la traccia di una Amministrazione capace di programmare con sguardo lungo, attenta a garantire ampi standard di qualità della vita".

Tra i punti fondamentali del piano figurano: il potenziamento della sicurezza dell'incrocio tra via Monti e via Appia; la sistemazione della Pubblica Illuminazione, la rifunzionalizzazione dell'ex casa comunale e la realizzazione di impianti fotovoltaici su plessi di proprietà comunale.
Il presidente della Commissione sottolinea poi come "non solo la maggioranza, rappresentata in commissione dal consigliere Giuseppe De Filippo, ma anche l'opposizione, rappresentata da Domenico Sparaco, ha condiviso ed approvato lo schema e questo - fa notare infine Di Maio - è il segno che le commissioni, volute da questo sindaco e da questa maggioranza, sono un ottimo strumento di partecipazione e democrazia, perché consentono un confronto sereno tra le parti e mettono in condizione alle minoranze di essere anche propositivi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

social

Un grave lutto colpisce il pizzaiolo Francesco Martucci

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento