menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20091027170948_cosentino_nicola

20091027170948_cosentino_nicola

Cosentino a colloquo con Berlusconi: 'Vado avanti'

Caserta - Nicola Cosentino va avanti. Il sottosegretario all'Economia, nonostante le durissime parole del presidente della Camera Gianfranco Fini che aveva dichiarato che ormai "la sua candidatura non è più nel novero delle cose possibili", dopo...

Nicola Cosentino va avanti. Il sottosegretario all'Economia, nonostante le durissime parole del presidente della Camera Gianfranco Fini che aveva dichiarato che ormai "la sua candidatura non è più nel novero delle cose possibili", dopo aver incontrato Silvio Berlusconi a palazzo Grazioli ha confermato la sua candidatura per le elezioni regionali in Campania.

Un incontro di mezz'ora con Silvio Berlusconi, per proclamare - carte processuali alla mano - la sua innocenza e per assicurare che la sua candidatura in Campania non è ritirata. Nicola Cosentino tiene il punto, nonostante la richiesta d'arresto a suo carico per collusione con la mafia e nonostante il 'no' netto espresso da Gianfranco Fini. Ma il premier si limita a "prendere atto", per usare le parole dello stesso Cosentino, e autorevoli fonti del Pdl spiegano che la decisione sul candidato del centrodestra "sarà presa dall'ufficio di presidenza".
Uscendo dalla residenza romana del premier, Cosentino ha spiegato che Berlusconi "ha preso atto" di questa posizione. "Gli ho spiegato le ragioni del territorio, non possono essere i procuratori - ha sottolinea Cosentino - a decidere l'evoluzione democratica. Sulla mia candidatura c'è un largo consenso" e "non faccio un passo indietro".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento