menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Restyling Stazione Circumvesuviana

Nola - Il Sindaco Avvocato Geremia Biancardi e la Presidente della II Commissione "Lavori Pubblici ed Urbanistica" Architetto Cinzia Trinchese hanno presenziato, questa mattina, alla conferenza stampa di presentazione del progetto-pilota del...

Il Sindaco Avvocato Geremia Biancardi e la Presidente della II Commissione "Lavori Pubblici ed Urbanistica" Architetto Cinzia Trinchese hanno presenziato, questa mattina, alla conferenza stampa di presentazione del progetto-pilota del restyling delle stazioni della Circumvesuviana, che partirà da Nola, Ercolano, Pompei e Sarno.
Il progetto, finanziato per complessivi 59 milioni di euro di fondi regionali e fortemente auspicato dall'Amministrazione Biancardi, che ha immediatamente aderito, è stato presentato dall'Amministratore Unico di Circumvesuviana s.r.l., dr. Bruno Spagnuolo, dall'Assessore ai Trasporti della Regione Campania, On. Ennio Cascetta, dal D.G. di E.A.V. (Ente Autonomo Volturno), Ing. Alessandro Rizzardi e dal Presidente della Commissione "Trasporti" della Regione Campania, On. Pasquale Sommese.
Presenti anche i Sindaci delle altre 3 città coinvolte: Nino Daniele (Ercolano), Claudio D'Alessio (Pompei) e Amilcare Mancusi (Sarno).

"È un'importante area urbana che viene completamente riqualificata - ha affermato il Sindaco Geremia Biancardi -. È una parte della città che sarà fruibile, non solo per il trasporto ordinario, ma anche per il tempo libero e nella quale potranno essere svolti eventi di tipo sociale e culturale".
Il Sindaco Biancardi, inoltre, ha anche avuto un colloquio con l'Assessore Cascetta per sensibilizzare la Giunta Regionale a predisporre tutta la procedura burocratica e tecnica, per l'interramento dei binari, che risolverebbe i gravi problemi di traffico nella zona nord del centro urbano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento