menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Energia elettrica, Consiglio Comunale su revoca societ Sippic Spa

Capri - Nella giornata di ieri è stato convocato il Consiglio Comunale di Capri per venerdì 6 novembre prossimo, alle ore 09.30. All'ordine del giorno, dopo gli adempimenti preliminari, tra gli altri argomenti, la discussione sulla situazione...

Nella giornata di ieri è stato convocato il Consiglio Comunale di Capri per venerdì 6 novembre prossimo, alle ore 09.30. All'ordine del giorno, dopo gli adempimenti preliminari, tra gli altri argomenti, la discussione sulla situazione delle fonti energetiche, relatore l'Assessore Sandro Coppola,che prevederà la richiesta al Ministero dello Sviluppo Economico e al Prefetto di Napoli la richiesta di revoca della concessione alla società Sippic Spa e il commissariamento della gestione.

Il Sindaco di Capri, Ciro Lembo con il collega di Anacapri aveva partecipato, ad inizio ottobre, a due incontri, proprio per affrontare la problematica energetica dell'isola, presso il Ministero dell'Ambiente e quello dello Sviluppo Economico, dove è stata confermata da parte del Ministero la piena e ferma intenzione di affrontare la problematica, dando maggiore sicurezza al servizio elettrico nell'isola e sviluppando il progetto di cavidotto sottomarino, affidato a Terna, che consentirà il collegamento alla Rete Elettrica Nazionale.
Il Sindaco Lembo ha, poi, interessato tutte le Autorità Competenti, compresa la Protezione Civile per il rischio di un "disastro annunciato", richiedendo nuove rigorose indagini tecniche e scientifiche, idonee a fornire dati certi e incontrovertibili sull'inquinamento di un impianto ormai obsoleto e superato, che non ha più ragione di esistere, sia per ragioni di impatto ambientale che per motivi di sicurezza, ormai, si ritiene abbiano superato i limiti consentiti, in una zona dell'Isola altamente urbanizzata, e sul fenomeno della comparsa di chiazze di idrocarburi nello specchio d'acqua all'interno del porto commerciale. Allo stesso tempo, il Sindaco Lembo richiede il provvedimento di revoca della concessione alla Sippic per la produzione e la distribuzione dell'energia elettrica sull'Isola e il commissariamento della gestione, che ritiene necessario per poter gestire l'attuale, grave emergenza ambientale nell'attesa della realizzazione del progetto Terna e urgente, considerati i tempi strettamente necessari occorrenti perché questo possa essere realizzato, per poter affrontare la prossima stagione turistica senza rischi, a fronte dei diversi black out verificatisi negli ultimi anni, che, a causa di incendi all'interno della Centrale elettrica, hanno creato non solo panico tra gli abitanti della zona ma anche provocato la paralisi di tutte le attività turistiche per diverse ore, con numerosi disagi agli ospiti presenti a Capri e con l'eco mediatica arrivata in tutto il mondo, nuocendo, in maniera preoccupante, all'immagine turistica dell'isola e della Campania.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Positivi a scuola, due plessi chiusi per la sanificazione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento