menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Manzo (Pdl): 'Biblioteca municipale non a norma'

Napoli - "Locali umidi, poco ossigenati, non ancora adeguati in ossequio alle norme vigenti. Ragazzi costretti a studiare sulle sedie per insufficienza di tavoli. Accesso ancora negato ai diversamenti abili perché a tutt'oggi il dispositivo...

"Locali umidi, poco ossigenati, non ancora adeguati in ossequio alle norme vigenti. Ragazzi costretti a studiare sulle sedie per insufficienza di tavoli. Accesso ancora negato ai diversamenti abili perché a tutt'oggi il dispositivo elettrico all'ingresso non funziona e non è stato ancora omologato, postazioni internet senza linee telefoniche, libri non più validi, obsoleti, tenuti mali e sottoposti ad una persistente umidità dei locali che sono sottoposti alla strada - E', quando denunzia Manzo - che aggiunge: Come fa il presidente della municipalità ha dichiarare di essere soddisfatto di quanto fatto finora per la biblioteca? E che la stessa "va a pieno regime"? A cosa serve aver approvato anche un nuovo regolamento se poi i locali non sono a norma e non hanno pensato neanche di redigere una carta dei servizi della biblioteca che avrebbe dovuto regolare un rapporto diretto con l'utenza? Inoltre non è stata prevista neanche, nel documento di programmazione economica (PEG) una piccola somma di denaro per spese varie come: (etichette, timbri, nylon, carta inchiostro, ecc.). Adesso basta! La biblioteca è anche priva della necessaria polizza assicurativa in ossequio al D.P.R. del 30 giugno 1965 n.1124 che prevede la stipula di un'apposita assicurazione, attiva per il periodo di durata della gestione, relativamente agli infortuni sul lavoro e per danni causati a terzi. Constatata l'inefficienza amministrativa dei vertici della Municipalità, ho richiesto, con una nota, l'intervento del Sindaco e dell'Assessore competente per il reperimento dei fondi necessari per l'adeguamento della struttura".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento