menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Amendola (Pd): 'Mentre gli operai protestano, il Pdl volge lo sguardo altrove'

Napoli - "Il mio pieno sostegno ai lavoratori metalmeccanici che sono in piazza a Napoli in migliaia e che provengono da tutto il Sud per protestare contro le inadempienze del governo Berlusconi". Così Enzo Amendola, candidato alla segreteria...

"Il mio pieno sostegno ai lavoratori metalmeccanici che sono in piazza a Napoli in migliaia e che provengono da tutto il Sud per protestare contro le inadempienze del governo Berlusconi". Così Enzo Amendola, candidato alla segreteria regionale del Partito Democratico."Dobbiamo iniziare a parlare di "industria" e "produzione", parole che sembrano in disuso ma che devono rientrare nel nostro vocabolario politico. La Campania - spiega Amendola - a volte ce ne dimentichiamo, vive principalmente di industria con importanti punti di eccellenza europei". Amendola in questi giorni ha presentato il programma aperto al centro sinistra e agli elettori del PD "10 priorità per la Campania del 2010": "Chiediamo la reintroduzione dei crediti d'imposta e creare una "no tax area" nei prossimi 10 anni - ha spiegato Amendola - . Nel breve, a partire dal federalismo, bisogna pensare a una leva fiscale a sostegno di chi fa investimenti e crea occupazione è realizzabile con una fiscalità di compensazione, "gabbie fiscali", e con una riduzione delle aliquote"."Nel frattempo - continua Amendola - c'è chi come la destra campana organizza feste per discutere del nulla, mentre i leader locali, che si candidato a diventare classe dirigente e litigano per avere i favori del Cavaliere, tacciono. Nicola Cosentino, ormai candidato in pectore alla presidenza della Regione Campania - conclude Amendola - da sottosegretario all'economia, la ministra Carfagna e il sottosegretario Viespoli, hanno firmato tutti i tagli del governo sul Mezzogiorno obbedendo senza rispondere agli ordini dell'asse Berlusconi, Bossi, Tremonti. Ed ora devono spiegarci cosa hanno fatto per la nostra regione e quale contributo per risolvere le crisi industriali nel Mezzogiorno e sostenere i lavoratori in cassa integrazione e mobilità".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento