menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rischio idrogeologico, D'Onofrio chiama Feola

Pagani - Il consigliere provinciale Massimo D'Onofrio, presidente del consiglio comunale di Pagani, sottopone il problema del rischio idrogeologico e della pericolosità delle nostre montagne all'assessore provinciale ai lavori pubblici, Marcello...

Il consigliere provinciale Massimo D'Onofrio, presidente del consiglio comunale di Pagani, sottopone il problema del rischio idrogeologico e della pericolosità delle nostre montagne all'assessore provinciale ai lavori pubblici, Marcello Feola.

L'argomento sarà inserito nell'ordine del giorno della prossima commissione provinciale dei lavori pubblici.
"Il rischio idrogeologico e la pericolosità delle nostre montagne - scrive D'Onofrio - rappresentano, purtroppo, una triste realtà. La frana della collina di San Pantaleone di qualche anno fa rappresenta un campanello di allarme anche per le nostre zone. Gli incendi continui, specie durante il periodo estivo, e la particolare conformazione geologica del terreno impongono una azione di monitoraggio continuo, oltre che di un intervento urgente per prevenire qualsiasi rischio. Dico tutto questo anche in considerazione del fatto che le politiche edilizie degli anni Settanta hanno cancellato le opere di drenaggio utilizzate per far defluire le acque. Ritengo, dunque, di fondamentale importanza, alla luce anche dei disastri che si sono verificati recentemente in Sicilia, un'opera di monitoraggio e di prevenzione del rischio. E' proprio per i suddetti motivi che mi rivolgo all'assessore Feola chiedendo di discutere della faccenda nella prossima riunione della commissione provinciale lavori pubblici" - ha concluso il consigliere D'Onofrio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Scooter contro auto, muore ragazzo di 17 anni

  • Cronaca

    Arrestato il consigliere comunale Danilo D'Angelo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento