menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

E' attiva la nuova sede per la Regione Campania di Italia Attiva

Agropoli - E' attiva la nuova sede per la Regione Campania di Italia Attiva. Segretario Regionale è stato nominato il dott. Franco Scognamiglio, medico chirurgo. Nel comune di Agropoli è stato assessore al mare, al porto ed al demanio marittimo...

E' attiva la nuova sede per la Regione Campania di Italia Attiva. Segretario Regionale è stato nominato il dott. Franco Scognamiglio, medico chirurgo. Nel comune di Agropoli è stato assessore al mare, al porto ed al demanio marittimo per l'Italia dei Valori, dimettendosi lo scorso giugno. E' stato candidato alle elezioni provinciali del 2009 per la Provincia di Salerno. Oggi sta dando vita, in Campania, a questa nuova formazione politica: ITALIA ATTIVA.
Italia Attiva nasce in Piemonte, in Provincia di Cuneo, come reazione alla incoerenza della politica di Di Pietro e della sua organizzazione del partito "Italia dei Valori".Italia Attiva persegue una politica improntata al forte valore etico e non solo di facciata : i "Valori" si incarnano, non basta parlarne e decantarli, la moralità non si predica ma si pratica quotidianamente.
"E' una sfida che ci siamo proposti - spiega il dott. Scognamiglio - sperando di dare al nostro paese un contributo di idee per il ripristino della legalità, della trasparenza, della moralità e della fiducia nelle istituzioni che, a poco a poco, si sta perdendo. La nascita di un partito è sempre un evento positivo per la comunità.
Il pensiero che si esprime in maniera libera e democratica necessita di una fase di elaborazione, una di verifica ed una di applicazione. Oggi con Italia Attiva si da luogo alla fase di elaborazione di una visione globale della nostra società vista secondo una logica definita dai punti base dello scopo sociale del partito. La diffusione di tale visione, ovvero dell'idea che i fondatori del partito hanno in mente, sarà oggetto di valutazione da parte di coloro che si affacciano a questa nuova realtà, che potranno condividere, modificare con l'apporto di nuove idee, e con il loro voto alla fine rendere operativa. Ci auguriamo che i proseliti di Italia Attiva sapranno rendere questo partito forte e corposo per dare al nostro paese un maggiore contributo di stabilità democratica.Tra le nostre peculiarità giustizia fiscale, lealtà nelle azioni politiche e coerenza fra pensiero e azione, la non compatibilità dei doppi incarichi retribuiti, massima trasparenza per quanto riguarda le finanze del partito, giusta attenzione alla meritocrazia, massima considerazione per la componente femminile e per la rappresentatività territoriale."
"Italia Attiva - continua Franco Scognamiglio - nasce con lo scopo d'essere portatrice di una speranza ideale: "Il rinascimento morale della Nazione". Italia Attiva vuole rispondere al "grido di dolore" che da tante parti d'Italia si leva contro una classe politica che negli anni ha perso ogni contegno, degradando ed infangando le Istituzioni.
In particolare nella nostra Regione e nell'Italia meridionale si avverte molto più forte questa necessità di moralizzazione della politica per combattere il degrado politico fortemente sviluppato, rimuovere quel tessuto sociale inquinato da mafia, camorra, delinquenza comune che soffoca ogni possibile forma di sviluppo economico, sociale, produttivo. E' necessario che lo Stato, nel sud, sia presente non nei termini di ghettizzare una parte del territorio italiano, ma favorendo la ripresa economica e produttiva, intessendo rapporti economici con gli altri paesi che si affacciano sul mediterraneo, incentivando e favorendo concretamente la nascita della imprenditoria locale, consentendo la permanenza della forza lavoro e delle intelligenze giovanili nella propria terra evitando così la fuga verso altre possibili e lontane fonti di guadagno e di affermazione delle proprie capacità lavorative.

Rivolgiamo il nostro pensiero a tutti coloro che non si lasciano irretire dalle false illusioni, dalle false promesse, che non credono nei facili percorsi per il raggiungimento di successi insperati, di facili guadagni, di una vita fatta di immaginazioni. A tutti quelli che sanno far fronte ai bisogni quotidiani con la forza della loro intelligenza, del loro sapere, della loro volontà. Questo nuovo partito si sta formando per queste persone, con la speranza che possa essere e rappresentare un momento di riflessione, un punto di partenza per dare alle nostre idee concretezza e certezza, per un miglioramento sociale, economico, ambientale, etico, morale.
"Questa - conclude il segretario Regionale della Campania - è una parte di quello che vuole essere Italia Attiva. Un partito giovane per i giovani, un partito nuovo per nuove idee e nuovo modo di intendere il fare politica, per il paese, per la comunità, per la nostra patria.Un invito ed un appello a tutti coloro che hanno il senso di appartenenza allo Stato, alla nostra Italia, a tutti quelli che credono fermamente nelle istituzioni, nelle leggi che regolano la nostra vita, un invito ed un appello a tutti coloro che intendono il loro prossimo quale soggetto pensante da rispettare per il suo pensiero, per la sua dignità, per il suo credo, per la sua collocazione sociale, per la sua cultura per quello che è; a tutti questi cittadini il mio invito a identificarsi con Italia Attiva per rendere questo partito una formazione capace di governare l'Italia".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Autostrada liberata dopo 10 ore di inferno. "Andiamo a Roma"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento