menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Poste, interrogazione Iannccone a Scajola e Tremonti

Ariano Irpino - "Sono convinto che non esistano esigenze né di interesse pubblico né di razionalizzazione tali da giustificare accorpamenti di uffici postali che rischiano di penalizzare gravemente la comunità di Ariano Irpino. Pertanto, alla luce...

"Sono convinto che non esistano esigenze né di interesse pubblico né di razionalizzazione tali da giustificare accorpamenti di uffici postali che rischiano di penalizzare gravemente la comunità di Ariano Irpino. Pertanto, alla luce delle sollecitazioni del Consigliere Provinciale Franco Lo Conte e dei tanti amministratori della zona, presenterò un'interrogazione al Ministro delle Economia e delle Finanze, Tremonti e delle attività produttive, Claudio Scaiola". Lo afferma Arturo Iannaccone, parlamentare del Mpa.
"Sul territorio di Ariano Irpino - spiega - hanno sede istituzioni importanti quali il Ministero della Giustizia con il carcere di massima sicurezza, il tribunale, il Ministero dell'Interno e il Ministero della difesa. Sono presenti un presidio ospedaliero e alcuni uffici del Ministero della Pubblica istruzione. E' evidente la necessità di mantenere sul territorio un servizio postale efficiente senza intaccare l'attuale struttura presente ad Ariano."

"Quello postale - aggiunge Iannaccone - è un servizio di notevole rilevanza sociale. L'eventuale smembramento del CDP di Ariano rischia, tra l'altro, di penalizzare le persone più deboli che sarebbero costrette a lunghi spostamenti per raggiungere un ufficio."
"Pertanto, è mia intenzione presentare un'interrogazione parlamentare ai ministri competenti per sapere se intendano attivarsi nei confronti della società Poste Italiane per scongiurare - conclude Iannaccone - lo smembramento del Centro Postale di distribuzione di Ariano Irpino."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento