menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Circolo del Buon Governo in appoggio a Bigliardo

Acerra - Anche il Circolo del Buon Governo di Marcello dell'Utri, sezione di Acerra, scende in campo appoggiando la linea critica di Azione Giovani - Giovane Italia riguardo alla spaccatura in consiglio comunale del Popolo della Libertà...

Anche il Circolo del Buon Governo di Marcello dell'Utri, sezione di Acerra, scende in campo appoggiando la linea critica di Azione Giovani - Giovane Italia riguardo alla spaccatura in consiglio comunale del Popolo della Libertà. L'avvocato Teresa Terracciano, presidente del circolo, esprime in una nota massima fiducia nel capogruppo del PdL in consiglio comunale Gerardo Bigliardo, dichiarando quanto segue.

"Si tratta di una tragedia già annunciata a mio avviso, più volte abbiamo detto e scritto che il male peggiore della nostra politica locale è questa voglia pazza e frenetica di gloria personale, di cui la scorsa campagna eletterola è stata la massima espressione. I tre consiglieri del nuovo sedicente gruppo Pdl non hanno fatto altro, con questa mossa politica, che dare un seguito a ciò che era iniziato qualche mese fà. In questo contesto una qualsiasi persona capace di comprensione, pur sforzandosi non riuscirebbe, purtroppo,a trovare nè un motivo, nè una giustificazione a tale mossa, potendo scorgere in essa solo la volontà di spaccare in due il Pdl all'interno del Consiglio Comunale, in una fase tanto delicata per il paese, o peggio ancora una semplice frammentazione per la contesa del potere.
Come giovani del Pdl non possiamo fare altro che condannare certi comportamenti rifiutando ogni forma di divisione .. Le divisioni e le spaccature non ci appartengono, non fanno per noi, la nostra ideologia ci ha insegnato l'opposto. Pertanto non vogliamo e non possiamo riconoscere in questo nuovo gruppo un PDL 2 che è solo manifestazione assoluta di totale mancanza di cultura politica ed in quanto tale non potrà che essere un fallimento poggiando su basi completamente inadeguate". Per dirla alla Euclide " Quot erat demostrandum".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento