menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Canoni di depurazione, buone nuove per i contribuenti

Caiazzo - Buone notizie per gli utenti dall'Ufficio Tributi circa i canoni di depurazione. A comunicarlo prontamente ai cittadini l'amministrazione comunale retta dal sindaco Stefano Giaquinto richiamando una sentenza della Corte Costituzione, la...

Buone notizie per gli utenti dall'Ufficio Tributi circa i canoni di depurazione. A comunicarlo prontamente ai cittadini l'amministrazione comunale retta dal sindaco Stefano Giaquinto richiamando una sentenza della Corte Costituzione, la n. 335 che ha dichiarato "l'incostituzionalità delle norme di legge che prevedevano l'obbligo per gli utenti del servizio idrico di pagare i canoni di depurazione anche in assenza del servizio di depurazione delle acque". Gli utenti allacciati alla rete fognaria comunale e non "collettati" all'impianto di depurazione non sono tenuti perciò al pagamento della quota-tariffa del servizio di depurazione. Tutto questo mentre l'Ufficio Tributi del Comune di piazzetta Martiri Caiatini sta verificando la legittimità degli aventi diritto così da dare poi comunicazione agli utenti stessi dell'avvenuta cancellazione dal ruolo delle acque reflue relativa alla tariffa depurazione. "Per informazioni e chiarimenti è possibile contattare il Responsabile del Procedimento Mario Fasulo al numero 0823.615730 - spiega il sindaco Giaquinto - L'Ufficio Tributi sarà invece aperto al pubblico il lunedì e il mercoledì dalle ore 9 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18. Per gli utenti che hanno già provveduto al pagamento della quota relativa alla tariffa depurazione, per eventuali rimborsi, bisogna attendere la legislazione nazionale definitiva e l'applicazione della legge 27 febbraio 2009, n. 13".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento