menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Partito Sud, Ronghi (Mpa): 'Chi ne parla male lo teme'

Napoli - "Il Partito del Sud? Chi ne parla male, lo fa perché lo teme".E' quanto ha affermato il consigliere regionale del MpA Salvatore Ronghi, che, con il suo intervento, ha aperto i lavori della giornata di riflessione politica "Sud, mai più...

"Il Partito del Sud? Chi ne parla male, lo fa perché lo teme".
E' quanto ha affermato il consigliere regionale del MpA Salvatore Ronghi, che, con il suo intervento, ha aperto i lavori della giornata di riflessione politica "Sud, mai più sudditi", all'Eremo dei Camaldoli, a Napoli.
"I grossi partiti e quelli che stanno 'al confine' temono che la popolazione meridionale esca dalla rassegnazione, diventi protagonista del suo riscatto e che il Sud cessi di essere serbatoio elettorale - ha aggiunto Ronghi -, secondo il quale "il Partito del Sud può essere la novità determinante nel rinnovato scenario politico, un soggetto politico identitario che abbia un solo padrone: la gente del Sud".

Il vice presidente del Consiglio regionale si è soffermato anche sulle prossime elezioni regionali: "è sbagliato e riduttivo parlare solo di candidati ma, se il PdL annuncia quattro candidati per la presidenza della regione e il Pd lancia Cascetta, non è escluso che tra qualche giorno anche noi rappresenteremo la novità per governare la regione Campania attraverso una nostra indicazione".
Alla giornata di riflessione politica con esponenti della società civile e dell'associazionismo attivo per il Sud, partecipa anche il commissario regionale del MpA senatore Giovanni Pistorio che, a sorpresa, ha fatto ingresso in sala mentre la relazione di Ronghi dava il via agli interventi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento