menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rivellini: 'Confermati gli scandali da me segnalati'

Napoli - L'europarlamentare del Pdl Enzo Rivellini ha rilasciato la seguente dichiarazione: «In una sanità regionale disastrata, commissariata per lo sforamento dei conti e che non riesce a garantire il diritto costituzionale alla salute (100mila...

L'europarlamentare del Pdl Enzo Rivellini ha rilasciato la seguente dichiarazione: «In una sanità regionale disastrata, commissariata per lo sforamento dei conti e che non riesce a garantire il diritto costituzionale alla salute (100mila campani circa ogni anno sono costretti ad andare in un'altra regione per farsi curare) stamani, durante la conferenza stampa, sono stati confermati gli scandali da me segnalati, ovvero:
Alcuni medici che alla SUN hanno percepito 150mila euro circa di solo straordinario perché l'orario destinato all'assistenza era di sole dodici ore settimanali nella sola fascia oraria 8-14. Il Preside Del Rio, confermando che 5 medici avevano percepito tali somme nel 2006 per un totale di 4 milioni di euro a danno della SUN, ha promesso che, dopo aver spostato la fascia oraria di lavoro ordinario alle ore 20 ed assegnato venti ore di assistenza settimanali, intende allineare l'università napoletana alle altre università italiane, adeguando l'orario destinato all'assistenza a circa 30 ore settimanali con l'aggiunta di una notte senza aggravio di straordinario. E' confermata l'esistenza dei primari e degli staff di medici che non hanno nulla a che vedere con l'assistenza sanitaria, ma che il Policlinico, naturalmente con aggravi di spesa per la Regione, continua ad avere. Precisamente si parla di:
UN PRIMARIO PER IL PRELIEVO E LA CONSERVAZIONE DI PARTI DI CADAVERI, che in un anno, a detta di Del Rio, ha svolto una o due consulenze;
Decine di docenti di biochimica e laboratorio, mentre in pianta organica ne sono previsti solo 3;
2 fisici;
6 chimici;
2 primari di statistica sanitaria;
2 farmacologi (statistica dei farmaci);
Il tutto per un totale di circa 20 primari e circa 80 assistenti che nulla hanno a che vedere con l'assistenza sanitaria ma che incidono su noi contribuenti.
3) Lo scandalo degli autisti del II Policlinico che normalmente ricevono la bellezza di 150 ore di straordinario al mese perché non si è continuato a sottoscrivere una convenzione con l'azienda di trasporti ANM;
4) L'enorme scandalo degli anestesisti ed in parte dei radiologi che stanno ricevendo straordinario nell'ordine dei 15mila euro mensili e che stanno lavorando, naturalmente alcuni di loro, 24 ore su 24, 7 giorni su 7, con un costo orario di ben 60 euro. Perché non si programma l'assunzione di qualche anestesista invece di alimentare questa scandalosa situazione ?
A queste mie denunce i professori Persico e Del Rio hanno dimostrato stamani di essersi apertamente "smarcati" dall'opprimente presenza del potere politico che in Regione sulla sanità fa riferimento a Bassolino & C. e che intendono affrontare in maniera concreta i problemi dei due Policlinici universitari. In virtù di questa coraggiosa scelta per loro è iniziata una fase difficile di durissimo scontro sia con le baronie universitarie sia col potere politico del centrosinistra.
Abbiamo appreso con grande soddisfazione che proprio nel Vecchio Policlinico è stato avviato il percorso della riduzione dei primariati che da novembre, secondo le previsione del Preside Del Rio, saranno 98 rispetto ai 148 precedenti. Il percorso positivo è quindi avviato e speriamo che chi oggi ha il coraggio di ammettere gli scandali e di porre in opera azioni per rimediare a quanto avviene non venga immediatamente sostituito.

MA DURANTE LA CONFERENZA STAMPA, PROPRIO MENTRE SI DENUNCIAVANO QUESTI SCANDALI, ABBIAMO APPRESO DAL PRESIDE PERSICO CHE AL CARDARELLI PROBABILMENTE, BENCHE' SIAMO IN REGIME DI COMMISSARIAMENTO, CI SARANNO A BREVE LE NOMINE DI ALTRI 25 PRIMARI (guarda un po': le regionali ci sono solo tra qualche mese !).
Nel ringraziare i Presidi Del Rio e Persico, devo purtroppo constatare che quando alla fine della conferenza stampa ho preannunciato di voler pubblicizzare, dopo i medici stakanovisti, quei medici e quei primari che pur regolarmente retribuiti non si presentano mai a lavoro, il prof. Del Rio, ammettendo tale grave anomalia, ha preannunciato un futuro (perché futuro e perché solo adesso ?) piano per costringere questi signori ad andare a lavorare».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento