menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Associazione Alilacco nellex appartamento clan Cesarano

Pompei - E' diventato, ormai, simbolo della legalità l'edificio di via Vecchia per Castellammare 26, una volta regno indiscusso del clan egemone dei Pompei, confiscato dallo Stato e affidato al Comune di Pompei. Dopo l'inaugurazione della...

E' diventato, ormai, simbolo della legalità l'edificio di via Vecchia per Castellammare 26, una volta regno indiscusso del clan egemone dei Pompei, confiscato dallo Stato e affidato al Comune di Pompei.
Dopo l'inaugurazione della fondazione " 'a Voce d' 'e Creature", del prete anticamorra don Luigi Merola che opera sul territorio pompeiano dall'8 novembre del 2008, anche l'associazione antiusura e antiracket, presieduta da Amleto Frosi, aprirà lo sportello della legalità in via Vecchia per Castellammare 26.
L'associazione "Alilacco" collabora con il comune di Pompei dal 15 febbraio 2007 e, grazie all'intermediazione del presidente Frosi e alla fiducia che il sindaco di Pompei ha saputo infondere negli imprenditori vittime del racket, le forze dell'ordine sono riuscite a compiere numerosi e significativi arresti.

Il sindaco Claudio D'Alessio: "Sono felice che si procede in questa direzione, continuando a dare un segnale chiaro e forte di lotta alla criminalità organizzata. Un tempo in quell'immobile risiedevano esponenti della camorra, oggi si lavora incessantemente per riportare la legalità in quei luoghi del malaffare. Il lavoro che don Luigi Merola sta svolgendo sul nostro territorio è molto importante, ci auguriamo che altrettanto faranno queste associazioni affidatarie degli alloggi".
Con due delibere di giunta di maggio e ottobre 2008, il comune, assegnò altri due appartamenti dello stesso stabile alle associazioni antimafia "Riferimenti" e di volontariato "Nuovi Orizzonti Pompei". L'inaugurazione delle due associazioni si svolgerà il 10 ottobre prossimo in occasione dei festeggiamenti di "Pompei è città".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Autostrada liberata dopo 10 ore di inferno. "Andiamo a Roma"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento