menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Emergenza incendi, giovani Pdl scrivono a La Russa

Acerra - Un dossier ed una lettera aperta al Ministro della Difesa, on. Ignazio La Russa, con la richiesta di intervento dell'esercito per contrastare le ecomafie. E' quanto stanno preparando i giovani del Popolo della Libertà di Acerra per porre...

Un dossier ed una lettera aperta al Ministro della Difesa, on. Ignazio La Russa, con la richiesta di intervento dell'esercito per contrastare le ecomafie. E' quanto stanno preparando i giovani del Popolo della Libertà di Acerra per porre all'attenzione del governo nazionale il fenomeno diffusissimo, nella città del termovalorizzatore, di sversamento abusivo di rifiuti e conseguente incendio degli stessi. Da settimane infatti si sono intensificati i roghi notturni alle porte di Acerra: un vero e proprio disastro ambientale che si consuma giorno dopo giorno, con il caso limite di alcuni giorni fa quando è stato appiccato un incendio a circa un migliaio di pneumatici sversati illegalmente. Il rogo ha interessato con i suoi fumi buona parte del quartiere dell'Ice-Snei e del prolungamento del corso Italia, con la conseguente protesta degli abitanti che sono rimasti in strada fino a notte inoltrata. "Chiederemo al ministro di prendere in considerazione l'ipotesi di una 'Operazione Ambiente Sicuro' per la nostra città". E' quanto dichiara Ulderico de Laurentiis, dirigente nazionale della Giovane Italia, movimento giovanile del PdL. "Acerra è sotto l'attacco di criminali senza scrupoli - continua de Laurentiis - che mettono seriamente in pericolo la salute degli abitanti di una città che per il problema rifiuti è già diventata un caso nazionale e che quindi merita la dovuta attenzione da parte del governo. Chiederemo al ministro La Russa di mandare rinforzi ai militari già presenti nell'area del termovalorizzatore, con compiti di pattugliamento contro le attività delle ecomafie. E' paradossale il fatto che lo stato sia presente a garantire la sicurezza di quell'impianto mentre la criminalità imperversa nel resto del territorio".
Intanto Francesco Russo, vicepresidente di Azione Giovani di Acerra annuncia altre iniziative oltre all'appello al ministro, che vedranno i giovani di centrodestra impegnati ad affiancare e sostenere i comitati e le liste civiche cittadine, che già hanno messo su una campagna di raccolta firme e informazione sulla vicenda roghi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Caserta ancora 'leader' per i vaccini: somministrate 194mila dosi

  • Cronaca

    Positiva al Covid insultata e minacciata dai vicini di casa

  • Attualità

    Macrico, 3 parlamentari M5s: "Ci batteremo per l'inedificabilità"

  • Cronaca

    Svaligiata tabaccheria: rubate sigarette e gratta e vinci

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento