menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Manifestazione annullata, Rinascita: 'Vergogna'

Calvi - "Liberarte in villa non si è tenuta perché la villa è stata negata con prot. 12799 del 10-08-09 in quanto dichiarata inagibile. Gli organizzatori della manifestazione, la pro loco Cales Novi non ha così potuto procedere, in suo luogo si è...

"Liberarte in villa non si è tenuta perché la villa è stata negata con prot. 12799 del 10-08-09 in quanto dichiarata inagibile. Gli organizzatori della manifestazione, la pro loco Cales Novi non ha così potuto procedere, in suo luogo si è tenuta la manifestazione "Musicanti Caleni" con un buon successo di pubblico. Hanno partecipato la banda calena di musica, e vari gruppi musicali caleni con un repertorio di diverso genere. Si è tenuta nella lottizzazione s. nicola sede abituale dell'estate calena e del liscio
Sul punto Antonello Bonacci, capogruppo minoranza.Mi complimento con gli organizzatori della Cales Novi per la bella manifestazione organizzata in pochi giorni che ha rappresentato un buon momento di socialità e cultura grazie al potere della musica e all'impegno dei partecipanti. Occorre però sottolineare che questa manifestazione non cancella la delusione per la mancata presenza nell'estate calena di Liberarte in villa, manifestazione che si era distinta negli ultimi anni per la sua capacità di aggregare e di movimentare un'estate troppo spesso allietata dal solo liscio. I musicanti fanno salva solo una parte della manifestazione che perde la sua location naturale, la villa, e con essa le belle esposizioni di opere d'arte e gli stands gastronomici.
Facendo salvo il comportamente di alcuni amministratori, cioè l'assessore Cipro e il consigliere Pepe, ai quali si dà atto di essersi impegnati per permettere almeno le serate di musica, non si può non ravvisare lo svarione della maggioranza. Solo pochi giorni fa aveva diramato un comunicato stampa in cui si diceva che la manifesatzione si sarebbe tenuta nei giardini comunali perché fortemente voluta dal sindaco e dai suoi.
Ancora una volta ci lasciano di stucco. Perché già alcuni giorni prima con determinazione comunale avevano dichiarato l'inagibilità della villa comunale. Siamo al paradosso. Prima dichiarano inagibile la villa poi dicono che la manifestazione si terrà ugualmente. E' una presa in giro.

Chiaramente la manifestazione non si è tenuta. Una grave perdita dovuta all'intempestività degli amministratori che hanno trascurato una situazione di abbandono in atto da mesi. La vicenda però ha mostrato una situazone di ben altra gravità. Perché la villetta non è resa agibile e se è inagibile, come loro stessi hanno decretato, perché non è adeguatamente segnalata? Perché non è messa in sicurezza? Già due mesi fa con il consigliere Giuseppe Zona, noi di Rinascita abbiamo segnalato questa grave situazione, non ricevendo alcuna risposta.
Piuttosto che lamentarsi di un'opposizione attenta si diano una mossa e provvedano a quanto non hanno fatto finora. La viletta oltre ad essere un simbolo è luogo di socialità e frequentazione soprattutto dei più giovani. Hanno il dovere di fare chiarezza e soprattutto di provvedere tempestivamente."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

social

Un grave lutto colpisce il pizzaiolo Francesco Martucci

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Tasso positività schizza al 14%, nel casertano 276 nuovi casi

  • Attualità

    Ergastolo ostativo cancellato. "Così la camorra ha vinto"

  • Cronaca

    Contagi troppo alti, scuole chiuse un'altra settimana

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento