menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rendiconto di gestione 2007, il no della minoranza

Cancello ed Arnone - In relazione alla seduta del consiglio comunale convocato per oggi, 30 dicembre, il capogruppo di minoranza, Raffaele Ambrosca, d'intesa coi colleghi dell'opposizione Giuseppe Galasso, Aniello Della Valle, Domenico Belformato...

In relazione alla seduta del consiglio comunale convocato per oggi, 30 dicembre, il capogruppo di minoranza, Raffaele Ambrosca, d'intesa coi colleghi dell'opposizione Giuseppe Galasso, Aniello Della Valle, Domenico Belformato ed Antonio Ambrosca, ha chiesto il differimento ad altra data della trattazione del 2° punto all'odg avente ad oggetto "Esame ed approvazione rendiconto di gestione 2007". La documentata richiesta, a firma dai cinque predetti consiglieri, è stata trasmessa al presidente del civico consesso, alla segretaria comunale, al prefetto di Caserta e all'agenzia dei segretari comunali. Motivazione? Il mancato rispetto, secondo i richiedenti, dell'art. 29 del vigente regolamento di contabilità nonché dell'art.227 del Tuel 267-2000. Nella fattispecie, il gruppo di minoranza ha evidenziato che risultano disattese due distinte ritualità. La prima: "?Dell'avvenuto deposito della proposta di deliberazione consiliare di approvazione del rendiconto viene data comunicazione scritta ai consiglieri dal sindaco "art.29 3° comma del regolamento comunale di contabilità approvato con delibera consiliare n° 34 del 12.06.2007". Nel caso di specie la comunicazione, è stata fatta al solo capo gruppo di maggioranza e a quello di minoranza, non già ai singoli consiglieri comunali; la seconda: "?Dell'avvenuto deposito di quanto al punto che precede a darne comunicazione scritta ai consiglieri comunali, dev'essere il sindaco. Nella fattispecie i singoli capigruppo hanno avuto comunicazione dal funzionario dell'Ente, con nota prot. n° 14298 del 10.12.2008, e non dal sindaco, come previsto dal medesimo comma del citato art.29". I firmatari della nota hanno poi precisato: "Rimane inteso che in assenza di certezze, in ordine al richiesto differimento (?) i medesimi saranno costretti a disertare i lavori del civico consesso previsti per il 30 c.m. e la presente varrà quale giustificazione dell'assenza, per tutti i consiglieri di minoranza". Ad ulteriore codicillo, hanno pure eccepito varie "irritualità, omissioni e difformità" riguardanti la delibera giuntale n.99 del 10 dicembre scorso, concernente appunto l'approvazione del rendiconto di gestione 2007. E' stata, ancora, sottolineata "la necessità di ricevere chiarimenti in ordine alla nota vicenda degli ammanchi oggetto di denuncia presentata dal collegio dei revisori dei conti, in uno ai responsabili pro-tempore del settore finanziario, in data 11 marzo 2008, alla locale caserma dei carabinieri, nonché alle note n. 5585 dell'8 aprile 2008 e nn. 5507 e 5709 del 10 aprile di questo stesso anno". Infine, i cinque consiglieri di minoranza hanno chiesto di "voler disporre la messa a disposizione delle copie degli estratti dei conti correnti postali intestati al Comune".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Tasso positività schizza al 14%, nel casertano 276 nuovi casi

  • Attualità

    Ergastolo ostativo cancellato. "Così la camorra ha vinto"

  • Cronaca

    Contagi troppo alti, scuole chiuse un'altra settimana

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento