Martedì, 18 Maggio 2021
Politica

Centro Interculturale al posto della Cabina Enel

Villa Literno - La Giunta Comunale di Villa Literno ha approvato il progetto definitivo per i lavori di riqualificazione dell’edificio che sarà adibito a struttura polifunzionale e di intercultura. Un centro dove i cittadini di Villa Literno e gli...

La Giunta Comunale di Villa Literno ha approvato il progetto definitivo per i lavori di riqualificazione dell'edificio che sarà adibito a struttura polifunzionale e di intercultura. Un centro dove i cittadini di Villa Literno e gli stranieri presenti sul territorio possano incontrarsi e imparare a conoscersi.
Sorgerà dove è situata adesso l'enorme struttura utilizzata in passato come cabina Enel, attualmente in disuso, in via Santa Maria a Cubito, in prossimità di piazza Garibaldi, la cosiddetta "Rotonda di Villa Literno". Il luogo è altamente simbolico perché proprio in quella piazza si riuniscono storicamente i cittadini stranieri, ogni mattina, alla ricerca di una prestazione occasionale di lavoro.
Il progetto è finanziato dalla Giunta Regionale.
Il finanziamento regionale rientra nell'ambito degli interventi per contrastare il disagio e migliorare le condizioni di vita delle cittadine e dei cittadini immigrati nelle periferie urbane della regione, proposti dall'Assessore all'Immigrazione ed Emigrazione Rosa D'Amelio.
Il Progetto prevede una spesa di circa 1 milione e 400mila Euro, senza oneri per il Comune. Secondo le previsioni dello studio "Toscano&partners", consulente del Comune di Villa Literno, la struttura sarà consegnata alla cittadinanza fra circa otto mesi.

Ci sarà una enorme sala dove sarà possibile organizzare incontri di interscambio culturale, seminari, proiezioni di film e documentari, oltre ad una mediateca ed un punto di traduzione simultanea, dove persone di lingua diversa potranno comunicare in tempo reale.Particolarmente interessante la presenza nella struttura di una cucina, attraverso la quale si possono organizzare feste interetniche per facilitare la reciproca conoscenza attraverso la preparazione e la degustazione delle specialità gastronomiche tipiche dei gruppi di immigrati presenti a Villa Literno.
Il progetto sarà presentato con una conferenza stampa in Regione Campania, insieme agli altri Comuni beneficiari del finanziamento regionale, che prevede inoltre interventi a Scampia, Ercolano, Castel Volturno e San Nicola Varco (frazione di Eboli).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centro Interculturale al posto della Cabina Enel

CasertaNews è in caricamento