Proteste lavoratori Acsa: Ventre attacca De Franciscis

Caserta - Leggo, incredulo, le dichiarazioni rese dal Presidente della Provincia sulla protesta dei lavoratori dell’ACSA CE 3.A prescindere dalla volgarità del linguaggio, appare del tutto singolare che un politico, che si autodefinisce di...

Leggo, incredulo, le dichiarazioni rese dal Presidente della Provincia sulla protesta dei lavoratori dell’ACSA CE 3.A prescindere dalla volgarità del linguaggio, appare del tutto singolare che un politico, che si autodefinisce di sinistra, possa trattare in questo modo dei lavoratori che, legittimamente, protestano per non aver ricevuto la retribuzione, con la conseguenza di non poter comperare il cibo per i figli e di non poter pagare il fitto di casa. E comunque di non di non permettere serenità alle proprie famiglie. Ancor più singolare è il fatto che, sempre da uomo di sinistra, faccia il conto in tasca agli stessi lavoratori dicendo che guadagnano nientemeno che 1.800 euro. E’ questa la sinistra del presidente De Franciscis? E’ questa la politica? Come siamo caduti in basso!

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scoperti i furbetti del cartellino all’Asl, sospesi 13 dipendenti

  • Va in ospedale per una colica renale ma finisce in tragedia: muore 40enne

  • Il terno al Lotto per l'addio a Maradona

  • Il casertano piange 24 vittime: un morto all'ora per Covid in una sola giornata

  • Quasi 2mila guariti nel casertano. Cala percentuale dei positivi

  • Morti altri 8 pazienti ricoverati col Covid: 589 nuovi positivi nel casertano

Torna su
CasertaNews è in caricamento