Porfidia (IDV) interroga il Ministro Mussi

Caserta - “Puntare sulla Formazione a Distanza per allargare il diritto allo studio”. Americo Porfidia, parlamentare di Italia dei Valori e segretario provinciale di Idv Caserta, si schiera dalla parte degli studenti e delle famiglie che non...

“Puntare sulla Formazione a Distanza per allargare il diritto allo studio”. Americo Porfidia, parlamentare di Italia dei Valori e segretario provinciale di Idv Caserta, si schiera dalla parte degli studenti e delle famiglie che non possono permettersi di pagare gli studi e aggiornamenti fuori sede. Dal parlamentare Porfidia anche una interrogazione al Ministro Mussi per l’università e la ricerca per sapere quali siano gli strumenti da mettere in campo e quali siano le indicazioni da poter sottoporre agli atenei affinché attivino corsi di FAD. “Partendo dal presupposto –afferma l’on. Porfidia- che l’istruzione è un diritto fondamentale che deve essere tutelato e garantito a tutti i cittadini italiani, ai quali vanno riconosciute pari opportunità di potervi accedere, non possiamo non preoccuparci di quanti vivono una condizione di disagio economica, dovuta anche dal caro vita.Sebbene si continua a focalizzare l’attenzione su possibili interventi a sostegno del meridione, la emorragia di giovani verso le città del centro e del nord Italia, in cerca di lavoro o per studiare nelle varie università, resta uno dei motivi principali del suo impoverimento economico e culturale”.”I costi per uno studente fuori sede sono sempre più proibitivi ed è per questa ragione che -spiega Porfidia- sfruttando i progressi scientifici soprattutto nel campo della comunicazione a nostra disposizione, abbiamo il dovere di estendere le risorse fino a ieri impensabili”. “La formazione a distanza rappresenta -conclude Porfidia- la possibilità di poter usufruire della formazione sia essa universitaria o di aggiornamento lavorativo senza lasciare la propria casa, i propri paesi d’origine. Con lo sviluppo ed il sostegno della formazione a distanza e nella consapevolezza che alcuni insegnamenti non possono prescindere dalla presenza fisica dello studente e, dunque, da un approccio diretto, a trovar soluzione non sarebbe solo una questione tecnica ma anche e soprattutto un problema di effettiva capacità democratica del nostro sistema: tutti i cittadini italiani avrebbero cioè, le stesse opportunità di crescita senza che questa sia vincolata al bilancio familiare o personale”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • SPECIALE REGIONALI Zannini, Oliviero e Zinzi eletti. Santangelo sorpassa Smarrazzo in Italia Viva

  • Lieve aumento dei contagi nel casertano: ecco i comuni più colpiti della seconda ondata

  • Scuole, il 24 e 25 settembre sarà sciopero: si teme nuovo rinvio dell'apertura

  • I contagi aumentano ancora. Caserta supera Aversa: è la città con più positivi

  • Terremoto a 24 ore dalle elezioni. Candidato sindaco indagato per voto di scambio: "Accuse da mitomani"

  • Record di nuovi contagi nel casertano: mai così tanti in un giorno

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento