rotate-mobile
Politica

Porte del Sud: A Caserta solo una pantomima

Caserta - Presa di posizione, da destra, sulla convention casertana della sinistra. Per Carlo De Falco, dell’esecutivo nazionale di Azione Giovani, assisteremo alla solita pompa magna dove a prevalere sarà l’immagine e non i contenuti. D’altronde...

Presa di posizione, da destra, sulla convention casertana della sinistra. Per Carlo De Falco, dell?esecutivo nazionale di Azione Giovani, assisteremo alla solita pompa magna dove a prevalere sarà l?immagine e non i contenuti. D?altronde la litigisotà della compagine è tale che assolutamente non si può scendere su problemi concreti senza rischiare di compromettere la tenuta stessa della maggioranza. Per Rosario Lopa, di Porta del Sud, è singolare che in questa regione, contestualmente alla discesa del gotha governativo, nessun corpo sociale abbia ritenuto opportuno fare levare la voce di dissenta: nella terra della camorra, dell?illegalità e della disoccupazione, si sono liquefatti tutti i gruppi, inclusi i disoccupati, che invece quotidianamente contestavano il governo di centrodestra. E? giunto il momento,sottolinea Lopa, che anche il centrodestra prepari un momento di confronto in cui approfondire i propri contenuti programmatici e lanciare un nuovo grande progetto di riforme per l?Italia e salvare il mezzogiorno. Bisogna dare inizio ad un nuovo impegno di rilancio programmatico che sia condivisa con tutta la base dei partiti, con le forze politiche minori e con i rappresentati della società civile. Avendo coraggio, conclude Lopa, di dare vita ad un nuovo appuntamento del centrodestra che sia l?alternativa forte, visibile e concreta al conclave di Caserta, magari a Napoli. Da quella Napoli che Prodi Bassolino e Co. hanno pensato bene di tenersi lontani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porte del Sud: A Caserta solo una pantomima

CasertaNews è in caricamento