rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
Politica

Ambito Territoriale C7: bando di gara servizi sociali

Caserta - Amministrazione Appaltante Comune di Caserta, Comune Capofila Ambito Territoriale C7, Piazza Vanvitelli n. 64, 81100 Caserta, www.comune.caserta.it, e-mail : settore.politiche.sociali@comune.caserta.it, Tel. : 0823.273536, fax: 0823...

Amministrazione Appaltante
Comune di Caserta, Comune Capofila Ambito Territoriale C7, Piazza Vanvitelli n. 64, 81100 Caserta, www.comune.caserta.it, e-mail : settore.politiche.sociali@comune.caserta.it, Tel. : 0823.273536, fax: 0823.273301.

Finaziamento
FNPS quarta e quinta annualità di attuazione della L. 328/2000.

Oggetto gare servizi- Importi a base d?asta :
1. Area intervento : Minori . Denominazione ?Centro di aggregazione giovanile?.
Importo a base d?asta ?. 160.000,00 compreso IVA se dovuta .
2. Area intervento : Persone Anziane . Denominazione ?Telesoccorso e Teleassistenza?.
Importo a base d?asta ?. 63.000,00 compreso IVA se dovuta .
3. Area intervento : Persone Disabili . Denominazione ?Trasporto sociale?.
Importo a base d?asta ?. 82.000,00 compreso IVA se dovuta .
4. Area intervento : Persone Disabili . Denominazione ?Integrazione scolastica?.
Importo a base d?asta ?. 85.500,00 compreso IVA se dovuta .

Durata
12 mesi (dodici mesi), presumibilmente a far data dal 01.02.2007.

Procedura di aggiudicazione
Procedura aperta con il criterio di cui all?art. 83 del d.lgs. 163/2006 (offerta economicamente più vantaggiosa). Non sono ammesse, pena l?esclusione, offerte economiche in aumento. L?appalto relativo ai singoli servizi sarà aggiudicato anche in caso di presentazione di una sola offerta, purché valida.
Al fine di garantire la più ampia partecipazione dei soggetti del terzo settore nell?attuazione dei servizi oggetto del presente bando, ciascun concorrente , pena l?esclusione da tutte le singole gare, può presentare l?istanza di partecipazione per un massimo di due dei servizi oggetto del presente bando.

Metodo di gara
L?affidamento della gestione dei servizi sopra elencati avverrà mediante pubblico incanto, con aggiudicazione al soggetto che avrà presentato l?offerta economicamente più vantaggiosa. La normativa di riferimento è quella contenuta nel D.Lgs n. 163/2006, nonché nella deliberazione della Giunta Regione Campania n. 1079 del 15 marzo 2002.

Luogo di esecuzione del servizio
Comuni dell?Ambito C7, come specificato nei Capitolati speciali d?appalto.

Varianti
Non sono ammesse, pena l?esclusione dalla gara, varianti rispetto ai progetti descritti nei Capitolati di gara. Non sono considerate varianti i servizi aggiuntivi eventualmente offerti dal concorrente. Non sono inoltre ammesse, pena la revoca dell?aggiudicazione, varianti in corso d?opera.
Non sono ammesse, pena l?esclusione dalla gara, né offerte frazionate né offerte in aumento.

Concorrenti
Possono partecipare alla gara: Enti/Organismi pubblici e privati che abbiano svolto servizi analoghi a quello oggetto di gara per il quale si concorre di valore non inferiore a quello posto a base d?asta negli ultimi tre anni.
In particolare, visti l?art. 1, comma 5, della legge 328/2000, il DPCM 30.03.01, nonché la delibera di indirizzi della Giunta della Regione Campania, n. 1079 del 15.03.02, possono presentare domanda per partecipare i seguenti soggetti:
a) gli organismi della cooperazione;
b) le cooperative sociali che gestiscono servizi socio-educativi;
c) le associazioni e gli enti di promozione sociale;
d) le fondazioni;
e) gli enti di patronato;
f) altri soggetti sociali senza scopo di lucro.
Si intendono per cooperative, le Cooperative Sociali o Consorzi di Cooperative Sociali, di cui alla L. 381/91, art. 1 lett. A.
I Consorzi di cooperative, sono tenuti ad indicare per quali consorziati il consorzio concorre; a questi ultimi è fatto divieto di partecipare, in qualsiasi altra forma, alla medesima gara; in caso di violazione sono esclusi dalla gara sia il consorzio che il consorziato.
Non è ammesso che una Cooperativa partecipi contemporaneamente come singola e in associazione con altre cooperative o come consorzio al quale aderisce, né, contemporaneamente, in più Associazioni di Cooperative.
Non sono ammessi alla procedura concorsuale ulteriori soggetti non previsti dall'art. 12 delibera 1079 del 15.03.02 della G.R.C. e dall'elenco di cui sopra.
Considerato che ai sensi della L. 266/91, non si può prevedere per le organizzazioni di volontariato la configurazione di veri e propri rapporti di esternalizzazione, ma esclusivamente attività di affiancamento ai servizi di rete, la partecipazione di organismi del volontariato è consentita esclusivamente attraverso la stipula di protocolli di intesa con altri soggetti su elencati oppure con A.T.I. composte dai soggetti in elenco al medesimo articolo, in misura non superiore ad 1/3 delle attività oggetto del presente bando.
I soggetti sopra indicati, pena l?esclusione, devono essere iscritti all?Albo previsto per la categoria di rifeirmento. Possono partecipare alla gara i soggetti di cui sopra, singolarmente o in raggruppamento di impresa ai sensi dell?art. 37 del d.lgs. 163/2006, in possesso dei requisiti di legge e di quelli di seguito specificati, avendo presente che la mancanza anche di uno solo dei medesimi, costituirà motivo di esclusione dalla gara. Nell?ipotesi di raggruppamento di imprese dovranno essere osservate le modalità di presentazione delle offerte precisate dall?art. 37 del d.lgs. 163/2006.
Al fine di garantire la più ampia partecipazione dei soggetti del terzo settore nell?attuazione dei servizi oggetto del presente bando, ciascun concorrente può presentare offerta per un massimo di due dei servizi oggetto del presente bando, pena l?esclusione da tutte le gare del presente bando.

Forma giuridica dei raggruppamenti
Nell?ipotesi di raggruppamento di imprese dovranno essere osservate, pena l?esclusione, le modalità di presentazione delle offerte precisate dall?art. 37 del d.lgs. 163/2006, nonché dai capitolati di gara che sono parte integrante del presente bando di gara.
L?offerta congiunta deve essere sottoscritta da tutti i soggetti raggruppati e deve specificare le parti del servizio che saranno eseguite dai singoli soggetti e contenere l?impegno che, in caso di aggiudicazione della gara, gli stessi soggetti si conformeranno alla disciplina prevista nel Capitolato Speciale di Appalto.
In ogni caso lo statuto, l?oggetto sociale o le tavole di fondazione dei soggetti partecipanti devono corrispondere o essere congruenti all?oggetto del presente bando e con le finalità della Legge 328/00.


Assegnazione punteggio
La Commissione esaminatrice per tutta la procedura selettiva, ha a disposizione complessivamente punti 100 per ogni partecipante:

a) offerta economica: massimo 40 punti.
Punti 40 per il massimo ribasso offerto sull?importo a base d?asta.
Il punteggio per ciascuna offerta con prezzo diverso da quello minimo sarà determinato come
segue:
X= Pm x Pum
P
Dove Pm è il prezzo minimo offerto, P è il prezzo di ciascuna offerta e Pum è il punteggio
assegnato al prezzo minimo.

b) esperienza nel settore oggetto dell?incarico: massimo 30 punti.
Per semestre di servizio o frazione superiore a tre mesi, svolto presso PP.AA per attività attinenti alla L.328/00 e/o leggi di settore: Punti 2.
Se i servizi prestati, dal singolo partecipante o in caso di raggruppamenti d?imprese dalle singole consociate, si sovrappongono in medesimi periodi temporali, verranno valutati una sola volta tenendo conto, in ogni caso, di quello più favorevole per il concorrente.

c) qualità organizzativa massimo 30 punti
c1) Anzianità di costituzione e/o iscrizione all?albo Prefettizio o Regionale
N.B. : la storicità è misurata attraverso l?anzianità di costituzione e/o iscrizione ai relativi albi e registri del soggetto partecipante- in caso di Consorzio con autonoma soggettività giuridica va considerata quella del Consorzio stesso e non delle cooperative consorziate) - così come previsto dalle normative vigenti alla data di partecipazione alla gara. In caso di associazione temporanea di imprese o di raggruppamenti verrà conteggiata la iscrizione più vecchia tra quelle indicate dalle imprese.
Per ogni anno o frazione superiore a sei mesi : punti 1 max 12 punti
c2) Per progetti realizzati e/o incarichi per l?Ambito C7 : punti 0,5 per
ogni progetto max 6 punti
c3) Presenza di n. 1 o più sedi operative sul territorio dell?Ambito C/7 max 5 punti
c4) Per ogni operatore impiegato oltre la dotazione minima richiesta : punti 1 max 5 punti
c5) Capacità di mobilitare risorse di volontariato max 2 punti
- Da 1 a 10 ore di lavoro benevolo settimanale : punti 1
- Da 11 a 20 ore di lavoro benevolo settimanale : punti 2

Cauzione
Le offerte dovranno essere corredate da una cauzione provvisoria pari al 2% dell?importo a base di gara, da prestarsi mediante polizza fidejussoria, bancaria o assicurativa incondizionata, che dovranno avere, a pena di esclusione, una validità minima almeno pari a quella indicata quale validità dell?offerta pari a 180 giorni, decorrente dal giorno fissato per la seduta pubblica di apertura dei plichi contenenti la documentazione di gara.
La garanzia dovrà operare a prima richiesta, senza che il garante possa sollevare eccezione alcuna e con l?obbligo di versare la somma richiesta entro il limite dell?importo garantito entro un termine massimo di 15 giorni consecutivi alla richiesta. A tal fine il documento stesso dovrà prevedere espressamente, a pena di esclusione, la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale, la rinuncia all?eccezione di cui all?art. 1957, comma 2, del codice civile, la sua operatività entro i 15 giorni sopra indicati, nonché l?impegno, qualora il contraente risulti aggiudicatario dell?appalto, fin da ora, a rilasciare la garanzia fideiussoria per la cauzione definitiva prevista ai sensi di legge.
Il deposito cauzionale provvisorio sarà restituito ai concorrenti non aggiudicatari dopo l?aggiudicazione della gara, mentre quello dell? aggiudicataria resterà vincolato e dovrà essere valido fino alla costituzione del deposito cauzionale definitivo.
La cauzione provvisoria può essere costituita mediante fideiussione bancaria (rilasciata da Istituti di Credito di cui al Testo Unico Bancario approvato con il D.Lgs 385/93 ) o polizza assicurativa (rilasciata da impresa di assicurazioni, debitamente autorizzata all?esercizio del ramo cauzioni, ai sensi del D.P.R. 13.02.1959, n. 449 e successive modificazioni e/o integrazioni), oppure, esclusivamente per il deposito cauzionale provvisorio, polizza rilasciata da Società di intermediazione finanziaria iscritte nell?elenco speciale di cui all?art. 107 del D.lgs. n. 385/93, che svolgono in via esclusiva o prevalente attività di rilascio garanzie, a ciò autorizzati dal Ministero dell?Economia e delle Finanze. Le fideiussioni/polizze dovranno essere intestate al ?Comune di Caserta?.
In ogni caso il deposito cauzionale dovrà essere effettuato con un unico tipo di valori.
Salvo diversa indicazione contenuta nel bando di gara, le fideiussioni e le polizze relative al deposito cauzionale provvisorio dovranno essere, a pena di esclusione, corredate d?idonea dichiarazione sostitutiva rilasciata dai soggetti firmatari il titolo di garanzia ai sensi del DPR 445/2000, circa l?identità, la qualifica ed i poteri degli stessi. Si intendono per soggetti firmatari gli agenti, broker, funzionari e comunque i soggetti muniti di poteri di rappresentanza dell?Istituto di Credito o Compagnia Assicurativa che emette il titolo di garanzia. Tale dichiarazione dovrà essere accompagnata, a pena di esclusione, dal documento d?identità dei suddetti soggetti. In alternativa, il deposito dovrà essere corredato di autentica notarile circa la qualifica, i poteri e l?identità dei soggetti firmatari il titolo di garanzia con assolvimento dell?imposta di bollo.
In caso di A.T.I. dovrà essere costituito un solo deposito cauzionale, ma la fideiussione di cui al precedente punto b) dovrà essere intestata a pena di esclusione a ciascun componente l?A.T.I..
Non è ammessa la presentazione della cauzione a mezzo di nessun tipo di assegno.


Requisiti di ammissibilità

A) Requisiti di ordine generale
Atteso quanto stabilito nell?ultimo capoverso della voce concorrenti, sono esclusi dalla partecipazione alla gara i soggetti:
a) che si trovano in stato di fallimento, di liquidazione coatta, di concordato preventivo o nei cui confronti sia in corso un procedimento per la dichiarazione di una di tali situazioni;
b) nei cui confronti è pendente procedimento per l?applicazione di una delle misure di prevenzione di cui all?art. 3 della legge 1423/1956 o di una delle causa previste dall?art. 10 della legge 575/65;
c) nei cui confronti è stata pronunciata sentenza di condanna passata in giudicato o emesso decreto penale di condanna divenuto irrevocabile,m oppure sentenza di applicazione della pena su richiesta, ai sensi dell?art. 444 c.p.p. per reati gravi in danno dello stato o della comunità che incidono sulla moralità professionale commessi anche dai soggetti espressamente indicati dall?art. 38 comma 1 lett. C del D.Lgs. 163 del 12 aprile 2006;
d) che hanno violato il divieto di intestazione fiduciaria posto dall?art. 17 della legge 55/1990;
e) che hanno commesso gravi infrazioni debitamente accertate alle norme in materia di sicurezza;
f) che hanno commesso grave negligenza o malafede nella esecuzione dei servizi affidati da questa amministrazione;
g) che hanno commesso violazioni definitivamente accertate rispetto agli obblighi relativi al pagamento di tasse e imposte e relativi alle norme in materia di contributi previdenziali e assistenziali;
h) che non sono in regola con gli obblighi di cui all?art. 17 L. 68/1999;
i) nei cui confronti è stata applicata la sanzione interdittiva di cui all?art. 9, comma 2, lett. c), del d.lgs. 231/2001 o altra sanzione che comporta il divieto di contattare con la pubblica amministrazione.
L?esclusione di cui ai punti b) e c) opera nei confronti del titolare per le imprese individuali, per tutti i soci delle S.n.c., per i soci accomandatari delle S.a.s., per gli amministratori muniti di rappresentanza per ogni altro tipo di società o consorzio nonché per i soggetti cessati dalla carica nell?ultimo triennio.
B) Requisiti economici, tecnici e altri che devono essere posseduti, pena l?esclusione dalla gara, dai partecipanti.
a) fini statutari e missione congruenti con le attività previste dalla legge 328/2000;
b) solidità economico finanziaria (certificata dal bilancio e da almeno due referenze bancarie);
c) adeguata formazione, qualificazione e esperienza professionali degli operatori coinvolti;
d) rispetto dei contratti collettivi nazionali e correttezza delle prestazioni previdenziali;
e) impegno a stipulare polizze assicurative per la responsabilità civile nel corso delle attività prestate;
f) svolgimento nell?ultimo triennio di servizi analoghi a quelli oggetto del presente bando per un valore pari all?importo a base di gara;
g) sede operativa sul territorio dell?ambito risultante dal CCIAA;
h) iscrizione al registro delle imprese presso le competenti camere di commercio industria agricoltura e artigianato;
i) certificazione di qualità, in originale o copia conforme, ovvero dichiarazione sostitutiva, rilasciata da organismo di certificazione accreditato con riferimento alle norme UNI EN ISO 9001-2000 (Vision 2000);
j) insussistenza di rapporti di controllo e collegamento ai sensi dell?art. 2359 c.c. con altre Società concorrenti alla stessa gara, nonché l?inesistenza di forme di collegamento sostanziale, quali ad esempio, la comunanza con altre imprese concorrenti, del legale Rappresentante Titolare/Amministratore/Soci con poteri di rappresentanza;
k) iscrizione all?albo o registro previsto dalla legge per ciascuna categoria;
l) ulteriori requisiti richiesti dalla tipologia del servizio da appaltare sono individuati nei singoli Capitolati Speciali di Appalto allegati.

Documentazione per partecipare alla gara
Ai fini dell'ammissione alla gara, i soggetti interessati devono presentare l'istanza di partecipazione (in caso di A.T.I. deve essere prodotta e/o sottoscritta da tutti i soggetti partecipanti) corredata ? a pena di esclusione, da:
a) dichiarazione sostitutiva resa ai sensi DPR 445/00 del legale rappresentante attestante i dati anagrafici e di residenza di tutti i soci, amministratori, soci accomandatari, l?iscrizione alla Camera di Commercio, Industria, Artigianato ed Agricoltura della Provincia in cui l?impresa ha sede, o analogo registro dello Stato di appartenenza, e che l?oggetto sociale dell?impresa risulti coerente con il servizio/i per il/i quale/i si concorre;
b) dichiarazione sostitutiva resa ai sensi DPR 445/00 del legale rappresentante attestante il possesso dei requisiti di ordine generale prescritti a pena esclusione dal bando e dal capitolato;
c) dichiarazione sostitutiva resa ai sensi DPR 445/00 del legale rappresentante attestante il possesso dei requisiti economici, tecnici ed altri prescritti a pena esclusione dal bando e dal capitolato;
d) cauzione provvisoria pari al 2% dell?importo a base di gara costituita con le modalità indicate in precedenza;
e) idonee referenze bancarie rilasciate da almeno due primari istituti di credito attestanti la consistenza economica dell?offerente o comprovata copertura assicurativa contro i rischi professionali e/o d?impresa;
f) dichiarazione sostitutiva resa ai sensi DPR 445/00 del legale rappresentante con cui si attestano i semestri di servizio ovvero le frazioni superiori a tre mesi per attività attinenti la legge 328/00 e/o leggi di settore (per ciascuna attività dovrà essere indicato l?Amministrazione Pubblica committente,l?oggetto,la durata espressa in mesi e l?importo , nonché eventuali contestazioni o rilievi e revoche);
g) dichiarazione sostitutiva resa ai sensi DPR 445/00 del legale rappresentante con cui si attestano l?anno di iscrizione all?Albo prefettizio o regionale previsto per la categoria di riferimento;
h) dichiarazione sostitutiva resa ai sensi DPR 445/00 del legale rappresentante con cui si attestano i progetti e/o incarichi realizzati per l?Ambito territoriale C/7 (indicando la denominazione e il periodo di svolgimento );
i) dichiarazione sostitutiva resa ai sensi DPR 445/00 del legale rappresentante con cui si attestano il numero di operatori che saranno impiegati oltre la dotazione minima richiesta nel Capitolato Speciale d?Appalto;
j) protocollo d?intesa con almeno una associazione di volontariato iscritta all?Albo regionale del volontariato, al fine di affidarle la realizzazione di attività di affiancamento ad alcuni servizi previsti nel bando. Da tale protocollo dovranno evincersi le ore di lavoro benevolo settimanale;
k) estratto dello statuto per le A.T.I.;
l) dichiarazione sostitutiva del legale rappresentante con cui si indicano il dettaglio delle competenze e dei ruoli che verranno svolti/assunti dai partecipanti alla gara in caso di raggruppamenti di imprese o consorzi (con indicazione in quest?ultimo caso dei soggetti che svolgeranno il servizio);
m) dichiarazione che la ditta rispetta i contratti di categoria e le norme in materia di sicurezza sul posto di lavoro ex d.lgs. 626/1994;
n) dichiarazione che la ditta autorizza il trattamento dei dati personali;
o) nel caso di associazione temporanea di impresa già costituita, mandato collettivo irrevocabile con rappresentanza conferito alla mandataria per atto pubblico o scrittura privata autenticata;
p) dichiarazione di accettare, senza condizione e riserva alcuna, tutte le norme e le disposizioni contenute nel bando di gara e nel capitolato speciale di appalto, di autorizzare qualora un partecipante alla gara eserciti ? ai sensi del D.Lgs. n. 241/90 ? la facoltà di ?accesso agli atti?, l?Amministrazione a rilasciare copia di tutta la documentazione presentata per la partecipazione alla gara oppure di non autorizzare le parti relative all?offerta progetto che saranno espressamente indicate con la presentazione della stessa, in quanto coperte da segreto tecnico/commerciale;
q) dichiarazione di espletare il servizio a mezzo di personale socio lavoratore oppure personale assunto alle proprie dipendenze con regolare autorizzazione dell?Ispettorato Provinciale del Lavoro o personale con contratto a progetto se ammesso dalle legge vigenti per la tipologia del servizio che verrà reso, sollevando il Comune di Caserta da ogni obbligo e responsabilità per retribuzione, contributi assicurativi e previdenziali, assicurazione infortuni, libretti sanitari, versamenti I.V.A.;
r) dichiarazione di aprire le posizioni contributive presso le sedi degli enti territorialmente competenti, in relazione all?ubicazione dell?unità produttiva, nonché di garantire che sia il personale assunto che il personale con contratto a progetto, sia i soci ? qualora dovesse trattarsi di cooperativa ? percepiscono regolare retribuzione conforme a quanto previsto dalle norme contrattuali vigenti per le categorie di lavoratori similari compatibilmente con la natura associativa del rapporto tra socio e cooperativa e con le esigenze del servizio;
s) dichiarazione di presentare, su richiesta dell?amministrazione appaltante in qualsiasi momento del periodo contrattuale, copia di tutti i documenti atti a verificare la corretta corresponsione dei salari, nonché dei versamenti contributivi.
Tutte le dichiarazioni devono essere corredate dalla fotocopia di valido documento di riconoscimento del sottoscrittore da cui sia chiaramente rilevabile la data di scadenza, pena l?esclusione.
La documentazione dovrà essere sottoscritta in ogni pagina in forma leggibile dal titolare o dal legale rappresentante della ditta concorrente ed inserita in un plico sigillato e controfirmato sui lembi di chiusura, recante all'esterno la denominazione dell'impresa, e la dicitura ?L. 328/00. Ambito territoriale C7. Offerta per l'affidamento del servizio ____________________________________?.
All?interno del plico dovrà essere inserita una busta sigillata e controfirmata sui lembi di chiusura, recante (come per il plico) all'esterno la denominazione dell'impresa, l'oggetto dell'appalto, e contenente l?offerta economica.
L?offerta economica dovrà essere espressa sia in cifre che in lettere e esclusivamente in percentuale.
In caso di discordanza tra l?offerta espressa in cifre e quella offerta in percentuale sarà presa in considerazione quella espressa in lettere.
La firma dovrà essere leggibile e apposta per esteso. Il documento dovrà contenere l?indicazione del luogo e della data di nascita dell?imprenditore o del legale rappresentate della società o della cooperativa, nonché il numero di codice fiscale e di partita I.V.A..
L?offerta non dovrà presentare cancellazioni o abrasioni che non siano espressamente confermate dall?appaltatore mediante apposizione della propria firma.
In caso di A.T.I. non ancora costituita l?offerta economica deve essere sottoscritta da tutte le imprese che costituiscono il raggruppamento.
In caso di offerta sottoscritta da procuratore del legale rappresentante, pena l?esclusione dalla gara, deve essere trasmessa la relativa procura.
L?offerta economica avrà validità per 180 giorni dalla data della presentazione.

Modalità di partecipazione
Il plico così formato dovrà pervenire al Comune di Caserta, a mezzo di raccomandata del servizio postale, ovvero posta celere, ovvero mediante agenzia di recapito, oppure direttamente a mano, presso l'Ufficio protocollo dell'Ente, sito in Piazza Vanvitelli n. 62, entro e non oltre le ore 12,00 del 29.01.07, pena l?esclusione dalla gara.
Il recapito del plico rimarrà ad esclusivo rischio del mittente ed ove, per qualsiasi motivo, anche di forza maggiore, l?offerta non giungesse a destinazione nel termine indicato, essa non potrà essere presa in considerazione.
Ai fini dell?osservanza del termine ultimo di presentazione, indicato dal bando, farà fede il timbro di ricezione apposto dall?ufficio protocollo del Comune di Caserta.
Sono escluse altre forme di presentazione delle offerte.

Procedura di aggiudicazione
La commissione di gara procede, in seduta pubblica, alla verifica del possesso dei requisiti da parte di tutti soggetti che hanno presentato offerta.
I soggetti che non fossero in possesso dei requisiti prescritti dal presente bando saranno esclusi dalla procedura.
Nella seduta pubblica la commissione deve procedere:
a) alla verifica della correttezza formale delle offerte e della documentazione e, in caso negativo, provvedere alla esclusione dalla gara;
b) alla verifica che non siano state presentate offerte da concorrenti che, in base alle dichiarazioni rese, risultino essere fra loro in situazioni di controllo e in caso positivo provvedere alla esclusione di entrambe dalla gara.
La commissione procede, poi, in seduta non aperta al pubblico, alla valutazione dei progetti e alla assegnazione dei punteggi secondo i criteri fissati dal bando e dal capitolato di gara.
La commissione procede, infine, in seduta pubblica, dopo avere dato lettura dei punteggi assegnati a ciascuna ditta, alla apertura delle buste contenenti le offerte economiche.
In caso di offerte anormalmente basse, ai sensi dell?art. 86 del d.lgs. 163/2006, l?amministrazione procederà secondo quanto previsto dalla predetta norma.
All?esito delle operazioni di gara, la commissione formula la graduatoria e propone l?aggiudicazione alla ditta prima classificata.

Obblighi dell'aggiudicatario
a) Costituzione, prima della sottoscrizione del contratto, a garanzia della regolare esecuzione dei servizi, di una cauzione definitiva pari al 5% (cinquepercento) dell'importo di aggiudicazione mediante fidejussione bancaria o polizza assicurativa. Tale garanzia sarà svincolata all?approvazione dell?attestato di regolare esecuzione.
b) Deposito senza diritto di rivalsa delle spese contrattuali.
c) Disponibilità ad estendere i servizi in oggetto, per un ulteriore 1/5 di quello stabilito, alle stesse condizioni e patti del presente bando.

Referente dei servizi
L?organismo aggiudicatario, prima di avviare i servizi, dovrà mettersi in contatto con il coordinatore dell?ufficio di piano al fine di concordare nel dettaglio i progetti dei servizi e di definire le procedure di monitoraggio e valutazione degli stessi. In particolare la valutazione ex ante, in itinere ed ex post dovrà essere utilizzata al fine di ridefinire ? eventualmente in corso d?opera - le metodologie e gli strumenti per realizzare i servizi appaltati.

Altre informazioni
L?Amministrazione si riserva di aggiudicare il servizio anche nel caso di presentazione di una sola offerta, purché la stessa risulti idonea a seguito del processo di valutazione descritto nel presente bando. L?Amministrazione procederà alla verifica delle offerte anormalmente basse ai sensi dell?art. 86 sopra citato.
Per tutte le condizioni non previste nel presente disciplinare si fa espresso riferimento al capitolato di gara, alle vigenti disposizioni di legge e di regolamenti in materia, nonché alla delibera della Giunta Regionale n. 1079/2002.
Per ogni ulteriore informazione rivolgersi al Settore Politiche Sociali del Comune, nella persona del responsabile del procedimento ing. Marcello Iovino (tel. 0823 273251, fax 0823 273301, e-mail: settore.politiche.sociali@comune.caserta.it .
Il presente bando viene pubblicato all?Albo Pretorio del Comune di Caserta, sul sito internet del Comune www.comune.caserta.it e sulla GURI.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ambito Territoriale C7: bando di gara servizi sociali

CasertaNews è in caricamento