rotate-mobile
Politica

Raccolta botti e spegnimento incendi

Cercola - Oltre cento track a mezza bomba, cinque cipolle di grosse dimensioni, molteplici batterie, e numerosi altri fuochi di medie dimensioni, sono stati raccolti questa notte dai volontari del nucleo comunale di protezione civile di Cercola...

Oltre cento track a mezza bomba, cinque cipolle di grosse dimensioni, molteplici batterie, e numerosi altri fuochi di medie dimensioni, sono stati raccolti questa notte dai volontari del nucleo comunale di protezione civile di Cercola, che per il quinto anno consecutivo sono scesi per le strade per la raccolta dei fuochi inesplosi. I volontari hanno inoltre spento numerosi incendi appiccati ai cumuli di rifiuti ed ai cassonetti: i roghi hanno interessato quasi tutto il territorio, distruggendo numerosi cassonetti soprattutto nel quartiere Caravita e nella lottizzazione Carafa. Coordinati da Giuseppe Piccolo, gli 'angeli della notte', come sono stati ribattezzati dai cittadini del paese vesuviano, sono stati accompagnati dal sindaco Giuseppe Gallo, e dall'assessore all'Ecologia Marco Rea, che hanno partecipato alle operazioni di raccolta per la bonifica del territorio dai fuochi pirotecnici inesplosi. ''La nostra iniziativa - ha spiegato Gallo - e' tesa alla salvaguardia della cittadinanza, e soprattutto dei bambini, che a Capodanno scendono nelle piazze e nelle aree a verde attrezzato per giocare. La loro sicurezza e' una delle nostre principali preoccupazioni, ed e' per questo che i volontari del nostro nucleo, si prodigano ogni anno per raccogliere i fuochi inesplosi, e togliere dalle strade eventuali pericoli per chi decidesse di maneggiarli senza conoscerne la pericolosita'''. Gli uomini della protezione civile hanno perlustrato tutti i quartieri della cittadina vesuviana, dall'una fino alle otto del mattino, ritrovando un consistente quantitativo di fuochi pirotecnici inesplosi, che sono stati poi consegnati agli artificieri dell'Arma dei Carabinieri. Le operazioni di bonifica del territorio sono state attuate anche nel vicino comune di Volla, dove sono scesi in campo i volontari dell'associazione 'Antares', coordinati da Giuseppe Maglione. I volontari della protezione civile, hanno inoltre spento numerosi incendi scoppiati tra i cumuli di rifiuti ancora riversati per le strade, ed ai cassonetti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raccolta botti e spegnimento incendi

CasertaNews è in caricamento