Politica

Falsa partenza di ‘Noi Campani’, la Caiazzo rifiuta la nomina a vice segretaria: “Resto in Fratelli d’Italia”

Appena nominata, la vice sindaca di Gricignano smentisce: “Non voglio lasciare il partito”

Anna Michelina Caiazzo con Giovanna Petrenga ed Enzo Pagano

Parte col piede sbagliato la nuova avventura casertana di ‘Noi Campani’, il movimento di Clemente Mastella protagonista già alle ultime elezioni regionali in Campania, che ha come proprio referente a Caserta l’ex consigliere regionale Luigi Bosco e che vede come segretario provinciale Orlando De Cristofaro di Aversa e come presidente Maria Luigia Iodice, fresca consigliera regionale di Marcianise.

La vice segretaria provinciale Anna Michelina Caiazzo, infatti, smentisce la sua adesione annunciando la volontà di restare in Fratelli d’Italia. “E’ di alcune ore fa la notizia, non corrispondente alla realtà, per la quale sarei entrata in Noi Campani e lo avrei fatto con un ruolo direttivo - afferma la vice sindaca di Gricignano d’Aversa - Vorrei sottolineare che, pur lusingata dal riconoscimento implicito al ruolo attribuitomi in Noi Campani, non ho lasciato Fratelli d’Italia e non voglio farlo, per coerenza e per convinzione politica. Evidentemente, qualcuno ha immaginato evoluzioni politiche senza fare le dovute verifiche ed interpretando in maniera frettolosa passaggi che sono solo un semplice confronto politico che mirava alla creazione di un fronte comune a difesa degli interessi della nostra collettività. Quindi, se da un lato ringrazio Noi Campani per l'apprezzamento politico nei miei confronti, dall'altro ribadisco la mia permanenza ed appartenenza a FdI”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Falsa partenza di ‘Noi Campani’, la Caiazzo rifiuta la nomina a vice segretaria: “Resto in Fratelli d’Italia”

CasertaNews è in caricamento