menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
153616_vincenzo_deluca

153616_vincenzo_deluca

Primarie Pd, arriva De Luca in Terra di Lavoro

Caserta - Il tour elettorale per le Primarie Pd relativo alle elezioni regionali 2015 di Vincenzo De Luca arriva anche in provincia di Caserta. Sabato 13 dicembre sarà prima al Teatro Ariston di Marcianise alle ore 16.45 e poi alle 17.30 al...

Il tour elettorale per le Primarie Pd relativo alle elezioni regionali 2015 di Vincenzo De Luca arriva anche in provincia di Caserta. Sabato 13 dicembre sarà prima al Teatro Ariston di Marcianise alle ore 16.45 e poi alle 17.30 al Convitto Nazionale Giordano Bruno di Maddaloni.
"Quella che stiamo per affrontare è una grande sfida - ha dichiarato il Sindaco di Salerno - Crediamo di avere le carte in regola e, almeno per quanto mi riguarda, so di parlare il linguaggio dei fatti e non delle parole: sono portatore di un'esperienza amministrativa sotto gli occhi della gente. I cittadini possono verificare. Se affrontiamo i problemi della Regione con questo stesso spirito, con questo senso di concretezza e di libertà, credo che potremmo fare grandi cose.

Rispetto a cinque anni fa ho più capelli bianchi, sono più stanco ma anche più arrabbiato perché abbiamo buttato cinque anni inutilmente. Per chi ha come me una passione per il lavoro di trasformazione urbana, vedere come stanno andando le cose fa stare male. Rispetto a cinque anni fa è cambiata la situazione politica generale: prima avevamo un centrosinistra che veniva da un'esperienza pesante, oggi la situazione politica generale è quasi capovolta con un Pd che ha la responsabilità di guidare l'Italia e un centrodestra quasi spappolato. Abbiamo di sicuro una cosa: abbiamo cinque anni di questa giunta che non mi sembra abbia fatto niente di importante. Non credo di forzare i toni polemici se racconto un'evidenza: faccio fatica a trovare qualcosa che questa giunta abbia fatto e rappresenti un'eccellenza per il nostro territorio.
Davvero questa deve essere ancora la terra che è in retroguardia nel nostro Paese? Io non ci credo. Sono convinto che ce la possiamo fare. Basta l'organizzazione, il lavoro, la serietà, il rigore per fare di questa terra la prima terra d'Italia. E' questo il messaggio che noi lanciamo, per la Campania e per i nostri figli".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento