Politica

Partono i lavori di riqualificazione nella zona bassa

San Giorgio a Cremano - Dal 27 agosto partirà un piano generale di restyling di numerose strade della città. Si inizierà dalla zona bassa, con lavori di riqualificazione che interesseranno via Lagno, nell'intero tratto prospiciente la caserma...

Dal 27 agosto partirà un piano generale di restyling di numerose strade della città. Si inizierà dalla zona bassa, con lavori di riqualificazione che interesseranno via Lagno, nell'intero tratto prospiciente la caserma Cavalleri. Si proseguirà con via Botteghelle, dall'incrocio con via Gramsci fino al confine con Napoli, poi sarà il turno di via San Martino, dall'incrocio con via Noschese fino a via Mazzini, ed il ciclo di lavori si concluderà con il rifacimento di cupa Rubinacci fino al confine con Napoli. Tempo dell'intervento: tre settimane, in cui saranno rifatti i manti di asfalto per garantire la sicurezza di automobilisti, motociclisti e pedoni.

"Dopo aver inaugurato il nuovo parco urbano di largo Arso, stiamo per intervenire ancora nella zona bassa della città, in particolare operando su strade molto trafficate, - afferma Giorgio Zinno, assessore ai lavori pubblici - importanti snodi di collegamento con Napoli e Portici e per questo soggette ad una usura più veloce. Non ci fermeremo, qui, poiché nei prossimi mesi interverremo per il rifacimento del manto di asfalto in numerose altre vie della città che da tempo aspettano un'opera di riqualificazione. Diamo, così, una ulteriore dimostrazione che l'Amministrazione Giorgiano non fa alcuna differenza tra zone centrali e periferiche, perché tutti i cittadini sangiorgesi, dovunque risiedano, hanno uguale dignità e meritano uguali servizi."
La Polizia Municipale predisporrà nei prossimi giorni un piano del traffico che garantirà che i lavori in corsi non intralcino il traffico in maniera sensibile. Il sito web del Comune fornirà alla popolazione tutte le notizie necessarie in tempo reale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Partono i lavori di riqualificazione nella zona bassa

CasertaNews è in caricamento