menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Iaculo: 'Cara Sindaco, cera una volta una citta''

Maddaloni - "Ex face standard poi Alcatel migliaia di dipendenti ed un indotto da fare invidia a tante realtà industriali dell'epoca decine di anni fa. Cementir, CISA che produceva salumi di alta qualità, lo stabilimento dei pomodori in via...

"Ex face standard poi Alcatel migliaia di dipendenti ed un indotto da fare invidia a tante realtà industriali dell'epoca decine di anni fa. Cementir, CISA che produceva salumi di alta qualità, lo stabilimento dei pomodori in via caudina, l'industria sediaria fiorentissima ed artigianale, l'ospedale civile tra i piu' grandi della provincia, l'agenzia delle entrate, la pretura, tre sale cinematografiche, due caserme militari, il villaggio dei ragazzi, ecc per non parlare delle risorse monumentali e le scuole. Cosi si presentava Maddaloni, una vera avanguardia occupazionale e culturale in provincia di Caserta. Oggi il quadro è ben diverso, delle cose appena menzionate non è rimasto nulla. Rimane pero' una vivace inconcludenza politica aggrappata al nulla. Io non so a cosa credono i maddalonesi ma certo non possono pensare di andare ai prossimi appuntamenti elettorali ancora una volta a mo di mandria. Le elezioni europee e regionali sono alle porte è ora di alzare i muri!Contrastare frontalmente gli ipocriti mercanti di consensi che puntualmente si presentano a razziare nella ormai ignorante ed inerme citadina calatina dove le cose piu' scontate passano per conquiste politiche.
Conquiste che haimè hanno visto predare (anche con il mio contributo) personaggi oggi ai vertici regionali che invece di portare a Maddaloni portano solo privatamente a chi dovrebbe spianare loro altre ascese personalizzate. Abbiamo la necessità di essere diretamente rappresentati sul territorio per riportare Maddaloni ad un livello almeno di presentabilità. L'interporto a causa di questi orridi personaggi è diventato dalla nostra parte una discarica. Una terra devastata perr colpa di una politica senza scrupolo che porta la firma di pochi ma le responsabilità di molti.Scacciare questi invasori deve essere l'obiettivo primario poichè essi svendono Maddaloni anzichè aiutarla. Ma pensate che un consigliere regionale non possa dire la sua sull'ambiente o sull'ospedale?...Se ne fottono!.,.Svendono ai paesi limitrofi quelle che erano le nostre risorse. Ma i nostri medici, i nostri professionisti non si ribellano? Non si vergognano a sottostare a tali burattinai?... A proposito ma Polverino L'onorevole fantasma che fine ha fatto?...Io dopo i voti non l'ho piu' visto....farebbe bene a farsi una capatina anche dalle nostre parti visto che questa cità lo ha premiato. Ma non era contro la cementir...la sua voce è scomparsa?....Ma non era per il potenziamento delle occupazioni interportuali?....Io non so dov'è lui ma so dove siamo rimasti noi che abbiamo la responsabilità di snidare le ipocrisie e le bugie riportando dignità ad un'azione politica vera e senza inquinamenti altrimenti Maddaloni non si rialzerà mai. So che per il sindaco questo è un anatema ma soltanto percorrendo strade analitiche e innovative si potrà offrire una possibilità ad una enorme realtà e passare alla storia altrimenti abbiamo sbagliato ancora!...Vogliamo ancora credere in qualche cosa ma la cità atende segnali produttivi proprio dal primo cittadino e non da questi millantatori che ci sono debitori in ogni senso!"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

social

Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

Attualità

La Brigata dei vaccini festeggia le 100mila dosi in 2 mesi | FOTO

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento