Politica

Siulp: 'No a chiusura selvaggia dei presidi di polizia casertani'

Caserta - "E' assurdo e inconcepibile chiudere la Sezione Polizia Postale, la Squadra di Polizia a Cavallo e il Posto Polfer di Cancello Scalo", è quanto affermato da Nicola ZINI, Segretario Generale Provinciale del SIULP, maggior sindacato di...

121402_polizia_reggia_2

"E' assurdo e inconcepibile chiudere la Sezione Polizia Postale, la Squadra di Polizia a Cavallo e il Posto Polfer di Cancello Scalo", è quanto affermato da Nicola ZINI, Segretario Generale Provinciale del SIULP, maggior sindacato di Polizia.
Zini ha affermato:E' gravissimo sopprimere le Sezioni di Polizia Postale in un momento in cui i reati informatici sono aumentati a dismisura e provocano forti disagi e allarmi a tante famiglie e tanti adolescenti. Chi svolgerà le indagini relative a crimini, quali computer crime, fishing, hacking, clonazione carte di credito, minacce on- line e su facebook?

Ed ancora, la "soppressione" della Squadra a Cavallo nuocerà di certo al sistema sicurezza in un territorio così ricco di bellezze naturali ed artistiche. Caserta, ad esempio, si pregia della Reggia Vanvitelliana con il suo verde parco, considerata "Patrimonio Mondiale dell'Umanità"; ebbene, l'operatività, al suo interno, di una unità della Polizia di Stato a Cavallo sicuramente infonde nei numerosi visitatori italiani e stranieri una maggiore percezione di sicurezza e quindi di garanzia, di protezione, di tutela.
Anche abolire il Posto Polfer di Cancello Scalo è una scelta che si rivela del tutto inaccettabile. Quello di Cancello Scalo è un tratto decisivo della Rete ferroviaria, che necessita in modo particolare di controllo e vigilanza; infatti, negli ultimi periodi sono aumentati a dismisura i furti di "oro rosso", causando oltre tutto notevoli disagi per i viaggiatori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Siulp: 'No a chiusura selvaggia dei presidi di polizia casertani'

CasertaNews è in caricamento