menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sica (Vola Alto) denuncia 'Immobilismo e disastri'

Pietravairano - "Ancora mesi trascorsi nell'oblio e nella completa e rovinosa arte del non governo del territorio. E' disarmante vedere un tale insieme di menti eccelse che continuano a trastullarsi nel dolce far niente. Certo che una tale incuria...

"Ancora mesi trascorsi nell'oblio e nella completa e rovinosa arte del non governo del territorio. E' disarmante vedere un tale insieme di menti eccelse che continuano a trastullarsi nel dolce far niente.
Certo che una tale incuria, apatia, incapacità, non si sono riscontrate in nessuna delle amministrazioni che, nel tempo, si sono succedute a Pietravairano. Definirla la peggiore credo sia non abbastanza per indicare l'attuale gestione amministrativa Zarone-Di Robbio-Littera-Semola e company.
Anche nell'ultima emergenza NEVE, si è potuta constatare l'approssimazione e l'incapacità nel prevenire e nell'agire. Nemmeno critico il lavoro svolto dai mezzi "spalavene" che, con incredibile perizia, hanno letteralmente seppellito di cumuli di neve gli ingressi delle abitazioni oltre a recare ingenti danni alle strade, marciapiedi e etc.Inoltre, che dire del nuovo lastricato posto abominevolmente sulla piazza del centro storico, intervento da noi aspramente criticato e denunciato e che, infatti, si è trasformato in una trappola scivolosa e infida oltre ad essersi già danneggiato in vari tratti. Questa amministrazione sembrerebbe essere validissima solo nello sperpero di denaro pubblico.

Trovo aberrante che, la maggioranza, pur se informata dettagliatamente anche in consiglio comunale della situazione di qualche famiglia in difficoltà continui a fare "orecchie da mercante". Tali concittadini, ormai allo stremo delle forze, devono inventarsi rimedi per poter far sopravvivere le loro famiglie e sembrerebbe che, siano addirittura costrette a ricorrere alla magistratura pur di farsi ascoltare. Ricordo, allo scopo, che lo stesso sindaco nell'ultimo consiglio aveva rassicurato che, entro lo scorso mese di gennaio, avrebbe "certamente dato risposte concrete" a tali richieste ma, di concreto, come al solito, si sono viste solo le consuete chiacchiere.
Che dire se non che mentre l'incapacità, in qualche modo, può anche essere scusabile, l'indifferenza verso i propri simili, verso chi chiede aiuto questo, certamente No".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Tasso positività schizza al 14%, nel casertano 276 nuovi casi

  • Attualità

    Ergastolo ostativo cancellato. "Così la camorra ha vinto"

  • Cronaca

    Contagi troppo alti, scuole chiuse un'altra settimana

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento