Politica

Santillo (Udc): 'Appello per il nostro territorio'

Caserta - "Sento di dover rivolgere a Voi che dovete giudicare la politica, quella con la P maiuscola, un personale appello per il nostro territorio.Negli anni addietro, chi amministrava prendeva decisioni, a volte con conseguenze che pagava sulla...

"Sento di dover rivolgere a Voi che dovete giudicare la politica, quella con la P maiuscola, un personale appello per il nostro territorio.Negli anni addietro, chi amministrava prendeva decisioni, a volte con conseguenze che pagava sulla propria pelle. In queste ore mi guardo intorno, e ciò che vedo è da un lato la farsa di primarie con poca affluenza alle urne, e dall'altra una corsa al salvataggio delle candidature di indagati e/o condannati.

In entrambi gli schieramenti non ho sentito nelle parole dei candidati, ne dei papabili candidati, argomenti o idee? Si parla di nomi, numeri, ma non dei problemi, ne delle possibili soluzioni.In questo totale vuoto di contenuti, tutti, gli amministratori e la gente, hanno dimenticato che nella nostra zona ci sono realtà vicine e concrete, divenute ormai tragiche, come la situazione dei circa duemila, tra operatori ecologici ed amministrativi, dipendenti del CUB, che ormai da sei mesi non percepiscono lo stipendio e non hanno alcuna certezza per il loro immediato futuro, ed i circa seicento dipendenti della Comunità Montana del Matese (BAIF e Ammnistrativi), anch'essi da sette mesi senza stipendio. Tutto ciò accade nell'indifferenza di chi amministra, e dovrebbe quindi proteggere questi due Enti, che costituiscono comunque una piccola economia del nostro territorio. A tutto ciò si aggiunge la totale mancanza di iniziative sullo sviluppo turistico, che invece potrebbe essere un volano per il nostro territorio, oltre che principale fonte di economia. È stato persino chiuso, nell'assoluto silenzio di tutti, cittadini, istituzioni e mezzi di comunicazione, l'impianto sciistico di Bocca della Selva, unico in provincia di Caserta e secondo in Campania.Augurandomi che il 2013 sia il nostro anno, sia l'anno dell'Alto Casertano e del Matese, chiedo agli amici amministratori di questo territorio di fare fronte unico da oggi in poi nella tutela e la valorizzazione dei nostri territori, ed un maggiore impegno volto a salvare i nostri concittadini oggi in difficoltà, proponendo ed impegnandosi in iniziative concrete e fattibili, non utopiche.
A conclusione, voglio ricordare che in questo momento non bisogna trovare fantomatici colpevoli delle criticità di cui sopra, ma interlocutori validi per le loro soluzioni. Faccio quindi appello al Presidente della Provincia di Caserta On.le Zinzi, affinché prenda a cuore, pur non avendone la responsabilità, le problematiche che ho citato, facendosi promotore di iniziative positive per il nostro territorio, che tanto ha a cuore. "

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Santillo (Udc): 'Appello per il nostro territorio'

CasertaNews è in caricamento