menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
081302_corte_appello_minori

081302_corte_appello_minori

Padre lotta e vince: riavra' i tre figli abbandonati dalla madre

San Marco Evangelista - E' una storia a lieto fine quella di Gaetano Palladino, 33enne residente a San Marco Evangelista (Caserta), che quest'anno potrà trascorrere le festività natalizie con i propri bambini. Dopo essere stati abbandonati dalla...

E' una storia a lieto fine quella di Gaetano Palladino, 33enne residente a San Marco Evangelista (Caserta), che quest'anno potrà trascorrere le festività natalizie con i propri bambini. Dopo essere stati abbandonati dalla madre, i suoi figli di 6, 5 e 4 anni sono stati affidati ai servizi sociali. All'udienza sull'adattabilità non si era presentato nessun congiunto (la madre non ne voleva più sapere dei propri figli mentre Gaetano, il papà, era in carcere) e al giudice non è restato altro che decidere in favore della loro adozione.
Appena uscito di prigione, dopo avere scontato un anno e quattro mesi per ricettazione e vendita di cd contraffatti, Gaetano si è immediatamente adoperato per cercare lavoro, arredare casa e, soprattutto, per cercare un legale disposto a dargli una mano gratis per risolvere la questione che più aveva a cuore: i suoi figli. Fino alla sera precedente al giorno di scadenza per impugnare il decreto di adattabilità ha trovato solo porte chiuse. All'indomani il provvedimento sarebbe diventato definitivo. Alla fine, però, la buona sorte lo ha aiutato: "Si è presentato nel mio studio a sera inoltrata - dice l'avvocato Carmen Posillipo, dell'associazione Sos Diritti, che con il collega Vincenzo Della Morte si è occupato del caso di Gaetano - era tardi e sono andata via. La vicina mi ha poi chiamato, poco dopo, dicendomi che Gaetano era rimasto seduto sulla soglia del mio studio, in lacrime, disperato perché non riusciva a trovare un avvocato disposto ad aiutarlo. A questo punto ho creduto nella sua buona fede e non ho potuto fare altro che accettare".

La sera stessa, i due avvocati sono tornati al lavoro. Hanno trascorso l'intera nottata a predisporre un ricorso che, in extremis, consentisse a Gaetano di riottenere l'affidamento dei propri figli. Alla fine, dopo tre lunghe camere di consiglio, la sezione Minorenni della Corte d'Appello di Napoli ha deciso di restituire i tre ragazzini (due maschi e una femmina) al papà. Gaetano, al momento, fa il dogsitter. Spera di poter trovare presto un'occupazione più redditizia ma ora la sua priorità è quella di poter finalmente riabbracciare i propri figli. Un sogno che diventerà realtà qualche giorno prima di Natale.
"Ho tenuto l'udienza più toccante della mia carriera - ha spiegato l'avvocato Posillipo - il padre per 2 anni si è visto privato dei figli perché all'epoca era detenuto per un piccolo reato che oggi ha scontato. Ebbene la madre senza esitazione li ha abbandonati rendendoli adottabili secondo il tribunale e il padre ha lottato fino allo stremo delle sue forze per riottenerli".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento