Politica

Provocazione dei Giovani Verdi ai test di Medicina di Napoli: 'Andate a studiare in Romania'

Napoli - "La gestione folle e sprecona delle università italiane rette da baroni e familiari troppo spesso incapaci e incompetenti - denunciano i responsabili campani dei Giovani Verdi Fausto Colantuoni e Marco Gaudini - ha fatto piombare il...

"La gestione folle e sprecona delle università italiane rette da baroni e familiari troppo spesso incapaci e incompetenti - denunciano i responsabili campani dei Giovani Verdi Fausto Colantuoni e Marco Gaudini - ha fatto piombare il nostro sistema di studio a livelli mediocri e inaccettabili. La Federico II di Napoli è purtroppo oramai considerata tra i peggiori atenei d' Italia secondo gli ultimi dati ministeriali e non offre prospettive lavorative se non per amici e alcuini raccomandati. Il test di ingresso è uno sconcio tutto italiano che non premia il merito, le capacità o il curriculum. Inoltre la qualità dell' insegnamento per chi riesce a superare i test si è molto abbassata. Noi a questo punto consigliamo agli studenti napoletani di iscriversi direttamente alle università della Romania o di altri paesi europei dove non c' è bisogno della selezione per l' ingresso e il valore del titolo di studio è uguale a quello italiano. Sicuramente avranno più prospettive rispetto al nostro sistema di insegnamento oramai iniquo e di qualità non più eccelsa".
I Giovani Verdi raccontano che stamane ai test di ingresso c' erano una grande distribuzione di volantini promozionali per gli atenei europei dove per accedere ad esempio alle facoltà di Medicina non c' è bisogno di alcun test."Vogliamo solo far sapere agli studenti - ha spiegato promoter dell'Aieu (Associazione interuniversitaria europea) che stamane distribuiva materiale fuori alle sedi dove si sono svolte le selezioni per Medicina - che possono diventare medici anche se non superano i test. Basta iscriversi a un'università europea privata".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Provocazione dei Giovani Verdi ai test di Medicina di Napoli: 'Andate a studiare in Romania'

CasertaNews è in caricamento