menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Franceschini: Domus aperte e percorso di visita arricchito grazie a 30 nuovi addetti

Pompei - "Grazie ad un buon lavoro di squadra e senza fare troppi proclami stiamo affrontando, un passo alla volta, i problemi di Pompei". Così il ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo Dario Franceschini nel giorno in cui...

"Grazie ad un buon lavoro di squadra e senza fare troppi proclami stiamo affrontando, un passo alla volta, i problemi di Pompei". Così il ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo Dario Franceschini nel giorno in cui trenta nuovi addetti hanno preso servizio presso l'area archeologica di Pompei in attività di supporto alla fruizione di domus ed edifici fino ad ora chiusi a causa dell'insufficiente numero di custodi. "Grazie a questo nuovo personale - ha sottolineato il ministro - si amplia e si arricchisce l'offerta di visita del sito di Pompei". I trenta nuovi lavoratori sono stati messi a disposizione della Soprintendenza in virtù della convenzione sottoscritta dal Mibact e la società ALES spa. I nuovi addetti lavoreranno sette giorni su sette, dalle otto alle diciannove, e garantiranno l'apertura al pubblico della Casa di Cornelia, della Casa di Marco Lucrezio, del Termopolio di Vetutio Placido, della Casa del Larario di Achille, della Casa dei Ceii, della Casa della Caccia Antica, delle Terme Suburbane, della Casa di Apollo, della Casa dell'Ara Massima, della Casa di Marco Lucrezio Frontone.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento