menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
074806_protezione_civile_casapulla

074806_protezione_civile_casapulla

Neve e botti, all'opera i volontari della Protezione civile

Casapulla - I volontari della Protezione civile di Casapulla, diretti dal coordinatore Salvatore Santoro, nella notte tra il 30 e 31 dicembre, durante l'abbondante nevicata che ha colpito la provincia di Caserta, sono scesi in strada per garantire...

I volontari della Protezione civile di Casapulla, diretti dal coordinatore Salvatore Santoro, nella notte tra il 30 e 31 dicembre, durante l'abbondante nevicata che ha colpito la provincia di Caserta, sono scesi in strada per garantire la sicurezza e l'incolumità dei cittadini. Attraverso l'utilizzo di appositi mezzi, lungo le arterie cittadine è stato cosparso del sale al fine di limitare i danni provocati dal ghiaccio, il quale rende le vie altamente pericolose per le auto in transito. "Un plauso - ha affermato il sindaco Michele Sarogni - a tutti i volontari del gruppo della Protezione civile di Casapulla e al coordinatore Salvatore Santoro i quali, instancabilmente, hanno lavorato tutta la notte tra il 30 e il 31 dicembre per limitare al minimo i disagi per i cittadini e permettere la regolare circolazione dei veicoli sulle strade rimaste ghiacciate a causa della nevicata di martedì sera". Il consigliere comunale delegato alla Protezione civile Anna Di Nardo ha dichiarato: "Vorrei complimentarmi con tutto il gruppo comunale di Protezione civile per l'ottimo e tempestivo lavoro svolto durante le ore di 'emergenza neve', che ha colpito l'intera provincia di Caserta". Anche durante la notte di Capodanno, i volontari hanno monitorato il territorio comunale di Casapulla per scongiurare i pericoli provocati dall'uso improprio dei fuochi artificio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento