menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

'Salvini come Genny a' carogna', striscioni contro segretario Lega e lui se ne va

Napoli - Hanno fatto cori, esposto striscioni e cartelli ma non c'è stata alcuna violenza. "La lega è una vergogna", "Salvini come Genny a' carogna", "Salvini lavati", "Lega ladrona", "Restituite il malloppo al Sud", "Salvini con l'acqua del Po...

Hanno fatto cori, esposto striscioni e cartelli ma non c'è stata alcuna violenza. "La lega è una vergogna", "Salvini come Genny a' carogna", "Salvini lavati", "Lega ladrona", "Restituite il malloppo al Sud", "Salvini con l'acqua del Po gentilmente si faccia un bel bidè, "Lega vai a rubare altrove" ecco i cartelli esposti in piazza davanti al gazebo della lega.
"Il capo della lega Matteo Salvini - dichiarano Francesco Emilio Borrelli dei Verdi e Mario Pelliccia del comitato basta con la lega che hanno partecipato alla protesta e hanno trasmesso in diretta quello che è avvenuto veramente sulla radiazza condotta da Gianni Simioli - non ha subito alcuna violenza stamattina. Ci troviamo dinnanzi alle solite bugie leghiste e lui ha dimostrato di essere un vigliacco perchè ha avuto paura ed è subito fuggito via senza alcuna ragione. Lo possono confermare le forze dell'ordine. E' stato solo contestato con slogan e cartelloni come d'altronde fa da anni lui ed i rappresentanti della lega".
"E' subito fuggito via in una bella auto blu con lampeggiante - continuano Borreli e Pelliccia - simbolo della casta che rappresenta con il suo partito dei vari Borghezio, Cota, Bossi e Trote varie. Noi avremmo voluto interrogarlo sugli scandali che hanno travolto la lega: dai diamanti, alla laurea in Albania del figlio di Bossi fino alo scandalo in Piemonte dei rimborsi truccati e dei mutandoni verdi. Inoltre è gravissimo che i suoi 6 sostenitori hanno lasciato Piazza Carlo III piena di volantini e sporcizia che hanno ripulito proprio i contestatori. Questo comportamento ci fa capire il vero volto di Salvini e dei leghisti. Se vuole tornare a Napoli dovrà prima scusarsi per quello che il loro partito ha fatto negli ultimi anni altrimenti le contestazioni si ripeteranno all'infinito".

Inoltre tra le centinaia di persone che erano presenti per protestare contro il capo della lega c'erano non solo neo borbonici ma soprattutto cittadini comuni, le mamme di Chaiano, Insorgenza Civile, ambientalisti e professionisti".
"Sono venuta a contestare Salvini - spiega Palma Fioretti dei comitati contro la discarica di Chiaiano - perchè le persone come lui e la politica della lega hanno permesso che il nord aprisse discariche, facesse affari con la camorra e riempisse il nostro territorio di rifiuti speciali mentre noi ci ammaliamo di tumore".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

Attualità

Il Comune installa gli autovelox. “Troppi incidenti”

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

Attualità

La Brigata dei vaccini festeggia le 100mila dosi in 2 mesi | FOTO

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento