menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
065650_Aniello_Cesaro

065650_Aniello_Cesaro

Riesame annulla custodia cautelare per i fratelli Cesaro

Lusciano - I giudici del Tribunale del Riesame di Napoli hanno annullato l'ordinanza di custodia cautelare per Aniello e Raffaele Cesaro, i fratelli del deputato Luigi, arrestati il 23 luglio su ordine del gip di Napoli dopo una lunga inchiesta...

I giudici del Tribunale del Riesame di Napoli hanno annullato l'ordinanza di custodia cautelare per Aniello e Raffaele Cesaro, i fratelli del deputato Luigi, arrestati il 23 luglio su ordine del gip di Napoli dopo una lunga inchiesta della Dda partenopea su appalti e camorra che ha portato all'iscrizione nel registro degli indagati di 22 persone e ad una richiesta di arresto inviata al Parlamento proprio per Luigi Cesaro, accusato di camorra.
I magistrati hanno accolto la tesi dei difensori ritenendo le accuse non sufficienti per giustificare l'emissione di una misura cautelare in carcere. Secondo la Procura i due erano al centro del giro di appalti pilotati al comuni di Lusciano, in provincia di Caserta, relativi in particolare al Piano di insediamenti produttivi, denominati Pip, e su quelli per la realizzazione del Centro natatorio polivalente Campania. L'accusa per entrambi era concorso esterno in associazione camorristica, turbativa della libertà di incanti ed illecita concorrenza con violenza e minaccia aggravati dall'aver agevolato il clan dei Casalesi, fazione Bidognetti. Per la stessa accusa pende una richiesta di arresto inviata al Parlamento dalla Procura di Napoli, per Luigi Cesaro: la sua posizione sarà discussa dalla Giunta per le Autorizzazioni solo a settembre.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

social

Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento